Lecce, presentata la X edizione di “Externa”

presentazione externa

Taglio del nastro mercoledì 3 aprile Lecce Fiere – Piazza Palio (Lecce) ore 18 con i rappresentanti istituzionali territoriali

LECCE – Dal 3 al 7 aprile 2019 torna presso il centro espositivo “Lecce Fiere” in piazza Palio “Externa – Fiera Nazionale dell’Arredo degli Spazi Esterni”. Giunta alla sua X edizione, è la più importante rassegna del Sud Italia sull’arredamento da esterni che si conferma, anno dopo anno, punto di riferimento del settore e strumento per le aziende che trovano in essa uno straordinario veicolo di promozione. Basti pensare che l’edizione 2018 ha registrato la presenza di oltre 20 mila visitatori e professionisti del comparto.

La manifestazione è stata presentata questa mattina alla Camera di Commercio di Lecce alla presenza di Alfredo Prete, presidente Camera di Commercio Lecce, Rocco De Matteis, presidente Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Lecce, Flavio De Carlo, vicepresidente Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Lecce e coordinatore giornata formativa, Francesco Tarantino, direttore didattico e scientifico dell’Ordine degli Agronomi e coordinatore giornata formativa e Corrado Garrisi, organizzatore di Externa.

Questa Fiera – sottolinea Alfredo Prete – l’ho vista crescere sin dall’inizio. Sono felice che si stai consolidando sempre di più grazie alla professionalità e alla competenza di imprenditori e organizzatori”.

Per noi – afferma Corrado Garrisi – è motivo di orgoglio riuscire a promuovere in questo territorio difficile sul piano economico e lontano geograficamente dalle grande industrie del Nord una fiera di settore come Externa. Protagoniste sono soprattutto le aziende, oltre cento in questa edizione, che esporranno il meglio dell’outdoor”.

Nell’importante bacino del Mezzogiorno Externa si impone come vetrina per le ultime novità per l’outdoor, come indicatore delle tendenze di un mercato in continua evoluzione e come momento d’incontro tra domanda e offerta. La manifestazione promuove e favorisce le economie del territorio, affiancando all’esposizione incontri formativi curati dagli Ordini professionali degli Architetti PPC e dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Lecce, oltre a rinnovare la collaborazione di stage con gli alunni dell’Istituto A. De Pace di Lecce.

SPAZIO ESPOSITIVO E NUOVE TENDENZE 2019

Grazie ad una struttura all’avanguardia e ad un’architettura espositiva su un unico livello, Externa propone ogni anno oltre 100 espositori che rappresentano più di 400 aziende nazionali ed internazionali. Al visitatore si aprono le porte di 10.000 mq di spazio espositivo suddiviso in padiglioni tematici. Quattro le macro aree: Giardino, Città, Spiaggia e Acqua. Un vero e proprio universo espositivo vasto, completo, ordinato, dove scoprire e soddisfare le esigenze di un settore che cambia, si evolve, che presta sempre più attenzione ai particolari, alla funzionalità, alla qualità degli elementi, in cui trovare il meglio degli articoli per l’outdoor living, per il verde pubblico, l’illuminotecnica, la segnaletica, arredi e attrezzature per spiagge, stabilimenti balneari, piscine, vasche idromassaggio e mini spa. Tante le novità e le proposte 2019, tutte rispettose dell’ambiente, abbinate al design contemporaneo in base alla nuova concezione degli spazi moderni, alle nuove tecnologie, legate ai materiali più avanzati e alle tendenze più recenti.

Sempre più eleganti nel design e tecnologici nei materiali, i mobili per l’esterno sono elementi “intercambiabili” che possono stare fuori o dentro casa. Protagonisti i materiali plastici, l’intramontabile teak e i tessuti idrorepellenti.

La cultura green è sempre più imperante e risulta davvero difficile stabilire la linea di confine tra Outdoor o Indoor in modo univoco. Nascono come mobili per l’esterno, ma la cura del design, la sperimentazione di forme e il comfort che li caratterizzano ne fanno pezzi di pregio adatti anche per l’interior. Intrecci, colori chiari, tessuti impermeabili ad alta resistenza e soprattutto le forme sempre più eleganti, non hanno nulla da invidiare alle altre tipologie di arredi, tendenza che si lega concetto dell’abitare nella natura che rende la vita più confortevole e sana. Lanterne in vetro soffiato, sedie con ironici riccioli o dalle trame lavorate a mano diventano protagoniste e non sfigurano nell’ambiente domestico neppure i tessuti tecnici pensati per resistere alle intemperie. Poltroncine e divani ‘in rete’, caratterizzati da morbidi intrecci, sono progettati per essere visivamente permeabili e stanno bene anche sul terrazzo, senza ostacolare la vista sul panorama. Un perfetto equilibrio tra design, creatività e innovazione.

LE GIORNATE FORMATIVE E LE MOSTRE

La manifestazione, oltre ad avere il patrocinio dei più importanti Enti Istituzionale e Associazioni di categoria del settore, promuove e favorisce le economie del territorio, affiancando all’esposizione incontri formativi curati dagli Ordini professionali degli Architetti PPC e dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Lecce, oltre a rinnovare la collaborazione di stage con gli alunni dell’Istituto A. De Pace di Lecce.

Il 5 aprile ore 14.30 Conferenza “Architettura di pietra oggi: stereotomia 2.0: ricerca e sperimentazione a cura dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Lecce c/o Aula Magna Liceo Banzi (Piazza Palio)

La Conferenza e la Mostra rappresentano due momenti di una riflessione univoca sul tema dell’aggiornamento della cultura lapidea, identitaria della Koiné culturale mediterranea, e in maniera particolare del Salento.

Il professor Giuseppe Fallacara esporrà le ricerche sull’aggiornamento della Stereotomia (antica arte del taglio delle pietre), svolte da ormai quasi venti anni all’interno del Politecnico di Bari e presentate in tutto il mondo, da cui si è sviluppato un rapporto di sperimentazione congiunta con Shajay Bhooshan, Senior Associate Zaha Hadid Architects.

Sarà presentato in anteprima il prototipo di una Chaiselongue, dal nome “infinito”, per esterni in legno e resina progettata per l’occasione e realizzata in collaborazione con l’antica scuola francese dei mestieri dei Compagnon du Devoir du Tour de France.

Nuova architettura e architetture della tradizione e delle identità territoriali: come connetterle?”. “Proseguiamo l’importante collaborazione con Externa – afferma Rocco De Matteis, Presidente dell’Ordine degli Architetti PPC Lecce ponendo al centro della riflessione questa domanda che attraversa molto frequentemente il nostro operato quotidiano, e lo facciamo con due nomi di grande rilevanza nazionale e internazionale”.

I paesaggi di pietra – commenta Flavio De Carlo, coordinatore della giornata per il Consiglio dell’Ordine degli Architetti – non sono solo quelli che la tradizione ci consegna ma anche quelli che possiamo qui ed ora immaginare, rileggendo una storia antichissima e coniugandola con nuovi saperi, nuove esigenze, nuove funzioni. Noi possiamo decidere di lasciare pigramente tutto com’è, abdicando a un ruolo e a una funzione, oppure possiamo capire cosa e come tutelare, salvaguardare, trasformare, innovare, reinventare”.

Il 6 aprile ore 9.00 giornata formativa “Il Giardino Italiano tra tradizione e modernità” a cura dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Lecce c/o Aula Magna Liceo Banzi (Piazza Palio)

Siamo tornati al classico – sottolinea Francesco Tarantino, direttore didattico e scientifico dell’Ordine degli Agronomi e coordinatore giornata formativa – è arrivato il momento di confrontarsi sul giardino italiano. Ci eravamo illusi di poter guardare al modello anglosassone e nordeuropeo. Invece è necessario tornare alla tradizione”.

La tematica del “Giardino” verrà affrontata da due grandi esperti del settore: Vincenzo Cazzato, dell’ Università del Salento con “Viaggio attraverso i giardini d’Italia” e Filippo Pizzoni, Università IUAV di Venezia, con “Progettare giardini: disegnare con le piante e ritrovare luoghi della memoria. Il lavoro del paesaggista tra spazio e piante, tra storia e cultura dei luoghi”.

NOVITA’ 2019: Al convegno Agronomi posso partecipare anche gli Architetti ai quali verranno riconosciuti alcuni crediti formativi. Nello specifico: n. 8 crediti formativi saranno destinati agli agronomi e n. 3 crediti formativi agli architetti.

Tra le novità 2019, le due mostre ospitate all’interno della fiera che i visitatori potranno ammirare durante Externa: la mostra di Acer (Il Verde Editoriale Srl) dal titolo “La Città per il Verde” e la mostra “Architettura di pietra oggi- stereotomia 2.0”.

Altra new entry 2019 è una Card Business inviata a circa 22.000 aziende operanti nel settore turistico ricettivo (bar, ristoranti, Hotel, stabilimenti balneari ecc), che darà, a chi la scarica, la possibilità di ottenere un ingresso gratuito in fiera agevolato (senza passare dal botteghino, quindi più veloce) e il riconoscimento di uno sconto maggiore in fase di ordine presso gli espositori oltre allo sconto fiera.
———————————————————————————————————————————-
Externa è organizzata dall’associazione di promozione sociale Green Project con il patrocinio di: A.r.p.t.r.a., Accademia Dei Georgofili, Camera Commercio I.A.A., Cna, Collegio Dei Geometri E Dei Geometri Laureati, Comune di Lecce, Confartigianato Lecce, Confcommercio Lecce, Confindustria Lecce, Inu, Ordine Degli Architetti, Ordine Degli Ingegneri, Ordine Dott. Agronomi e dei Dottori Forestali, Provincia di Lecce, Università del Salento.
Main Sponsor di quest’anno sarà ancora Deghi. Altri sponsor minori saranno Sprech e Forel
Orari apertura fiera: il 03/04 e il 04/04 dalle ore 16:00 alle ore 20.30; dal 05/04 al 07/04 dalle ore 10.30 alle ore 21.

Tutte le info e biglietto ingresso omaggio alla fiera scaricabile su: www.externaexpo.it (al botteghino il biglietto 5.00 euro)