Lecce, Oncologia: incontro tra esperti sui tumori neuroendocrini

gelp unit - orizzontale

Esperti a confronto per una strategia terapeutica condivisa

LECCE – L’approccio multidisciplinare ai tumori neuroendocrini (NET) per giungere ad una strategia terapeutica condivisa. E’ stato questo il focus dell’incontro scientifico svoltosi ieri, in cui la GELP Unit dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce ha discusso e messo a confronto esperienze diverse attorno a questi tumori rari maggiormente localizzati nel tratto gastrointestinale.

All’incontro, dal titolo “I tumori neuroendocrini dalla teoria alla pratica: l’importanza della multidisciplinarietà, ha partecipato il prof. Sergio Baldari, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Medicina Nucleare del Policlinico Universitario di Messina. Baldari nel suo intervento ha spiegato quale sia l’impatto sulla vita dei pazienti della terapia radiorecettoriale (basata essenzialmente sulla possibilità di veicolare una più alta energia distruttiva nel cuore della cellula tumorale), che infatti costituisce una valida alternativa terapeutica in pazienti con tumori neuroendocrini gastro-entero-pancreatici (GEP-NET) ben differenziati, progressivi o non asportabili chirurgicamente, positivi ai recettori per la somatostatina.

Durante la giornata, organizzata dal Direttore dell’Oncologia medica del “Fazzi” dr.ssa Silvana Leo, sono stati approfonditi anche altri temi importanti: dalla classificazione istopatologica (dr. Giovanni Serio) al ruolo dell’endoscopia digestiva nella diagnosi dei NET (dr. Armando Dell’Anna) e a quello della chirurgia (dr. Marcello Spampinato).

Dopo l’appuntamento sui tumori neuroendocrini, l’attività di aggiornamento professionale e scientifico dell’Unità operativa di Oncologia Medica di Lecce vivrà una nuova tappa nell’ambito del VI Congresso Nazionale di Oncologia Geriatrica “Una necessità per il terzo millennio)”, in programma a Pesaro dal 23 al 25 maggio 2019. Apporteranno il loro contributo a questo importante evento nazionale la dr.ssa Silvana Leo, in qualità di presidente nazionale del GIOGer (Gruppo Italiano di Oncologia Geriatrica), la dott.ssa Caterina Accettura, dirigente medico, Antonella Visconti, coordinatrice infermieristica e la dott.ssa Valeria Saracino, data manager.