Lecce, Monosi su emergenza abitativa

29

L’assessore: “Da due anni attendiamo risposte dalla Regione”

logo comune LecceLECCE – “Il consigliere Foresio è molto bravo nell’attaccare a pié spinto l’Amministrazione Comunale su qualsivoglia argomento, peccato che dimentichi di documentarsi in maniera approfondita prima di prendere carta e penna e scrivere a giornali e tv. Emblematica, a questo proposito, è la questione dell’emergenza abitativa che si registra nella nostra città. Foresio invece di criticare surrettiziamente l’operato della giunta avrebbe fatto molto meglio a chiedere lumi ai suoi colleghi di partito che da diversi anni a questa parte governano la Regione Puglia per sollecitare – ad esempio – una risposta in merito all’utilizzo di uno dei tanti immobili del patrimonio regionale esistenti sul territorio leccese, come parte dell’ex Ospedale Vito Fazzi o dell’ex Galateo. Sono trascorsi due anni esatti, infatti, da quando il sindaco Paolo Perrone ha scritto all’ex presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e all’ex assessore alla Sanità, Elena Gentile per chiedere alla Regione di destinare al Comune l’immobile in questione al fine di accedere ai finanziamenti di Fondi Fesr dei Pon Sicurezza.
Ma ad oggi dalla Regione non è pervenuta alcuna risposta. Il problema dell’emergenza abitativa, come si evince, è stato affrontato da tempo e per tempo da questa Amministrazione ma l’evidente ritardo della Regione Puglia non ci ha consentito di dare risposte a tale gravissimo bisogno sociale. Per queste ragioni gli affondi politici del consigliere Foresio appaiono sterili, stucchevoli e per certi versi fuorvianti. Cogliamo, invece, l’occasione per invitare il consigliere Foresio a farsi carico concretamente del problema sollecitando i suoi colleghi regionali a dare una risposta positiva alle richieste avanzate dal Comune di Lecce”.