Lecce, maxi sequestro di botti di Capodanno in Piazzale Sondrio

66
Lecce, maxi sequestro di botti di Capodanno in Piazzale Sondrio
Lecce, maxi sequestro di botti di Capodanno in Piazzale Sondrio

LECCE – Nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione della vendita illegale di artifici pirotecnici, una volante, transitando  in  Piazzale Sondrio notava due auto con il portellone posteriore aperto in direzione di un garage. Gli agenti si avvicinavano per verificare cosa contenessero e, giunti all’altezza del terz’ultimo garage in direzione della campagna,  notavano quattro giovani intenti a scaricare dei cartoni.

Si procedeva al controllo e i quattro, visibilmente colti di sorpresa, si giustificavano  dicendo che si trattava di semplici fuochi d’artificio. Entrati all’interno del garage, i poliziotti vedevano alcuni cartoni appena scaricati e numerosi cartoni ancora nelle vetture.

I quattro controllati risultavano essere tutti pluripregiudicati leccesi e questo rendeva ancora più sospetta la situazione; pertanto si procedeva a un controllo più accurato.

All’interno dei cartoni venivano trovati 45,0099 kg di artifici pirotecnici. I fermati sostenevano che i giochi pirici fossero destinati a una bancarella da posizionare in zona Porta Napoli nel periodo natalizio e asserivano di essere in regola con tutte le autorizzazioni.

Al momento quel garage, di cui risultava essere proprietario uno dei quattro, serviva solo per una custodia temporanea. Considerato che la documentazione fornita non appariva idonea né in relazione al quantitativo né al luogo di custodia, si procedeva al sequestro di tutto il materiale e alla denuncia in libertà del proprietario del garage e di una delle macchine, nonché del proprietario dell’altra auto per commercio abusivo di materiale esplodente.