Lecce, inaugurata la strumentazione donata alla Pediatria del Vito Fazi

67

La strumentazione è stata donata dal Movimento 5 Stelle

strumentazione donata a pediatria lecceLECCE – È stata inaugurata la nuova strumentazione donata al reparto di pediatria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce grazie al taglio degli stipendi degli otto consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle. che hanno consegnato “simbolicamente” ai pugliesi un assegno da oltre 217.000€ per i primi 12 mesi di mandato. Alla cerimonia hanno partecipato i consiglieri salentini Antonio Trevisi e Cristian Casili. Si tratta di un apparecchio di stimolazione che studia i potenziali evocati visivi (PEV), e permette di diagnosticare con precisione che tipo di disturbo visivo possa avere possa avere un neonato cercando di curarlo molto prima che arrivi la fase di crescita ossia l’età in cui lo stesso bambino sia in grado di accorgersene. Un’attrezzatura all’avanguardia unica in puglia a livello neonatale in grado di capire anche cosa vede il piccolo non collaborante. Il restitution day del Movimento 5 Stelle Puglia ha già portato all’acquisto di sale cinema, tv e apparecchiature mediche donate ai reparti pediatrici di ospedali e strutture sanitarie pugliesi.

Per noi donare queste strumentazioni è una grande gioia – dichiarano i consiglieri salentini Trevisi e Casili – Continuiamo ad avere la speranza che questi piccoli gesti possano spronare gli altri politici a seguire il nostro esempio. Finora tutti, gli altri consiglieri, compreso il presidente Emiliano, hanno solo parlato di riduzione dello stipendio, non facendo seguire i fatti alle parole, come ha dimostrato il voto contrario in seduta di bilancio agli emendamenti proposti dal Movimento 5 Stelle per la riduzione dei compensi dei consiglieri e l’abolizione dei vitalizi. Non servono leggi ad hoc – concludono – per fare gesti concreti per il bene dei pugliesi. Basta volerlo, specialmente in un momento come questo in cui la politica è chiamata a dare il buon esempio ai cittadini che stanno attraversando un momento di difficoltà.”