Lecce, “Il Drago di Fuoco”: il racconto di Matteo Gentile al Convitto Palmieri

2

locandina presentazione 'il drago di fuoco'

LECCE – Martedì 7 dicembre 2021 alle ore 17.30, nell’ambito degli eventi “Extra Convitto 2021”, del Polo biblio-museale di Lecce, il teatro della biblioteca “N. Bernardini” ospiterà la presentazione ufficiale del libro “Il Drago di Fuoco” scritto dal piccolo Matteo Gentile e curato dalla sua mamma Valeria Giustizieri, con le illustrazioni di Ilaria Orzali, edito da Edizioni Esperidi.

Dopo il saluto del sindaco di Lecce Carlo Salvemini, la book blogger Paola Bisconti dialogherà con Valeria Giustizieri. Interverrà Angela Mastronuzzi, responsabile del reparto di Neuroncologia pediatrica dell’ospedale “Bambino Gesù” di Roma, sarà presente l’editore Claudio Martino. Il Mago Yuri, per la gioia dei bimbi presenti, si esibirà in un funambolico spettacolo.

Tutto il ricavato della vendita del libro andrà alla ricerca sul DIPG, un raro tumore cerebrale pediatrico, affinché si possa scrivere presto un finale diverso a questa difficile storia che coinvolge tanti bambini e le loro famiglie. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria e green pass, info: 0832 373576

Il libro: Vicino alle nuvole, tra un raggio di sole ed un chiaro di luna… sette draghi amici di un Bimbo coraggioso vi faranno volare alla scoperta del loro magico Regno. Questo libro nasce dall’incontro tra il cuore di una madre e l’amore di un figlio, le cui vite sono travolte da un destino non scelto. Una storia delicata e senza tempo, scritta a quattro mani da un bimbo e dalla sua mamma, per rischiarare i giorni bui della sua malattia.

La curatrice: Valeria Giustizieri (Brindisi 1989) è casalinga, mamma, moglie, educatrice ma soprattutto fautrice di creatività. Nel corso della sua vita ha imparato a divertirsi con i bambini e, tra laboratori originali, allestimenti fiabeschi, armoniche danze, racconti travolgenti e travestimenti variopinti, ha scoperto la meraviglia che abita nei loro occhi. Nell’aprile 2020, ad undici mesi dalla diagnosi di DIPG (raro tumore cerebrale pediatrico) riferita al suo secondogenito Matteo, mamma Valeria aiuta il piccolo a realizzare un sogno di carta e colori.

Quel brutto male aveva portato via già molto a lei, papà Andrea e i fratellini, ma non l’Amore, non la scintilla di Vita negli occhi, non quel filo di voce di Matteo che tesseva con fatica un’ultima storia.

Mamma Valeria era lì fra letto e divano, con l’orecchio teso, la mano pronta e gli occhi umidi, a completare pagine ricche di bellezza, magia e saggezza. Pagine che Matteo ha donato alla sua famiglia che, a sua volta, desidera condividere con il mondo intero (illustrazioni di Ilaria Orziali).