Lecce, Delli Noci su bando efficientamento energetico

85

logo comune Lecce

Le dichiarazioni del vicesindaco

LECCE – Di seguito le dichiarazioni di Alessandro Delli Noci, vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici su bando efficientamento energetico:

Considero utile dare alcune precisazioni rispetto alle affermazioni di alcuni consiglieri comunali sulla partecipazione del Comune di Lecce al Bando per l’efficientamento energetico della Regione Puglia.

1. parteciperemo a quel bando alla prossima scadenza, giacché per il momento abbiamo preferito dare priorità ad altri progetti più urgenti per la città.

2. il bando – pubblicato e promosso dalla Regione Puglia –prevede che sia il privato a visionare il bando in questione e a sottoporre la propria proposta al pubblico, in questo caso al nostro Comune. Ed è proprio quello che è accaduto. L’ATI composta dalla società cooperativa Ariete e dalla Meit Multiservices srl, accompagnati dal Presidente nazionale del Distretto tecnologico dell’energia, hanno sottoposto all’Amministrazione la propria proposta – l’unica arrivata – e la loro intenzione di investire sulla città giacché, lo ricordo, l’Ati si è detta disponibile a cofinanziare il 10 per cento dell’importo totale dei lavori e a sostenere le spese di progettazione in caso di mancato finanziamento.

Alla luce di ciò siamo tranquilli di aver proceduto nella massima trasparenza e sorpresi dal clamore che si è voluto dare ad un provvedimento – del quale si invoca il ritiro – assolutamente legittimo”.