Lecce, controlli sull’autotrasporto: parte un nuovo servizio della Polizia Locale in collaborazione con la Motorizzazione

106

senza targa

I dettagli

LECCE – Dopo il servizio congiunto tra Polizia Locale di Lecce e personale della direzione regionale e provinciale della Motorizzazione Civile per il controllo dei ciclomotori e delle biciclette elettriche, inaugurato lo scorso mese di dicembre, la collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si arricchisce di un nuovo tassello.

All’indomani di una giornata di studio, tenutasi sabato scorso presso il Comando di Viale Rossini con i funzionari della MCTC, in tema di autotrasporto in ambito comunitario ed extracomunitario, tachigrafo analogico e digitale e tempi di guida, è partito oggi un nuovo servizio finalizzato al controllo delle strade extraurbane principali per verificare il rispetto delle norme sul trasporto nazionale ed internazionale di cose.

Dalle 09,00 del mattino fino alle 17,00, senza soluzione di continuità, gli agenti della Polizia Locale hanno effettuato controlli sui mezzi pesanti in transito sulla tangenziale.

Con l’ausilio del Centro Mobile di Controllo della Motorizzazione di Bari e del personale esperto della Direzione generale territoriale del Sud sono stati effettuati 10 controlli sui veicoli commerciali per il trasporto di merci.

In sette casi sono state riscontrate irregolarità e si è proceduto a contestate un totale di 12 infrazioni alle norme che regolano l’autotrasporto.

Nel dettaglio sono stati elevati:

– n. 6 verbali ai sensi dell’art. 79 CdS per inefficienza dell’impianto frenante. La violazione comporta una sanzione da 85,00 € e l’annotazione sulla carta di circolazione dell’intimazione a non superare i 45 km/h di velocità con il solo scopo di raggiungere la prima officina utile al ripristino del corretto funzionamento del sistema frenant;

– n. 2 ai sensi dell’art. 142 Cds per il superamento dei limiti di velocità: in entrambi i casi la sanzione di 338,00 € e decurtazione di 3 punti dalla patente di guida;

– n. 2 ai sensi dell’art. 174 CdS per non aver rispettato le prescritte pause nei tempi di guida: sanzione di 164,00 € e decurtazione di 2 punti dalla patente di guida;

– n. 1 ai sensi dell’art. 19 per aver omesso di inserire sul foglio del cronotachigrafo il dato finale dei chilometri percorsi: sanzione di 51,00 €;

– n. 1 ai sensi dell’art. 100 per omessa esposizione della targa ripetitrice della motrice sul rimorchio: sanzione di 85,00 € e sospensione del veicolo dalla circolazione per tre mesi.

Il Centro Mobile è stato a disposizione della Polizia Locale anche nella giornata di venerdì scorso per il programmato appuntamento mensile di controllo sui ciclomotori finalizzato a verificarne la conformità alle caratteristiche tecniche omologate dalla casa di costruzione.

Su 32 ciclomotori sottoposti a verifica delle prestazioni sul banco prova velocità, sono stati elevati 20 verbali di contestazione:

– n. 5 ai sensi dell’art. 97 CdS per aver sviluppato una velocità superiore a quella consentita: sanzione di 413,00 € e fermo amministrativo per 60 giorni;

– 2 ai sensi dell’art.193 perché sprovvisti di copertura assicurativa: sanzione di 849,00 € e sequestro del veicolo ai fini della confisca;

– 2 ai sensi dell’art. 79, uno per indicatori direzionali non funzionanti e uno per l’inefficienza del dispositivo silenziatore: sanzione di 85,00 €;

– 1 ai sensi dell’art. 72 per mancanza dello specchietto retrovisore: sanzione di 85,00 €;

– 1 ai sensi dell’art. 74 per targhetta del costruttore illeggibile: sanzione di 2,674,00 €;

– 1 ai sensi dell’art. 122 per circolazione con foglio rosa di conducente minorenne in luogo frequentato: sanzione di 85,00 €; ma non è mancato un verbale per omessa revisione periodica del ciclomotore e sette contestazioni per omessa esibizione dei documenti di guida.

Nella maggior parte dei controlli alla guida dei ciclomotori sono stati fermati conducenti minorenni.

Il sodalizio tra la Polizia Locale e la Motorizzazione proseguirà nei prossimi mesi al fine di garantire maggiore sicurezza sulle strade comunali.