Lecce, Concerti del Conservatorio: domani “Ghibli – oriental suite”

3

Il 13 Luglio ,presso la Villa Comunale si esibiranno Nabil Bey Salameh (voce dei Radiodervish) e Fabrizio Piepoli (voce del progetto La Cantiga de la serena).Saranno affiancati da  Rachele Andrioli e da Morris Pellizzari

LECCE – Martedì 13 luglio (ore 21 – Ingresso gratuito – Posti limitati e prenotazione obbligatoria su Eventbrite bit.ly/Ghibli_IConcertiDelConservatorio) nella Villa Comunale di Lecce con il concerto del progetto “Ghibli – oriental suite” prosegue la rassegna “I Concerti del Conservatorio – Summer Edition”, organizzata dal Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce, all’interno di Lecceinscena, rassegna estiva del Comune di Lecce.

Ghibli – oriental suite è un concerto che vede unite due delle voci più̀ importanti della world music italiana e del pop di matrice mediterranea: il libanese di origini palestinesi Nabil Bey Salameh (voce dei Radiodervish) e il pugliese Fabrizio Piepoli (voce del progetto La Cantiga de la serena). Insieme intessono una trama di canzoni che abbracciano la storia della musica mediterranea, da antichi canti devozionali Sufi a canzoni d’autore del più̀ raffinato pop mediorientale, mescolando suoni acustici ed elettronica. Un abbraccio musicale che racconta l’unione e la fratellanza, al di là delle laceranti divisioni, un canto di speranza e di convivenza che lenisce le ferite dei conflitti e, attraversando il passato fino alla contemporaneità, si fa portavoce di una nuova storia di pace. Il duo comunica con lingue diverse che corrono nella pluralità dei suoni con gentilezza, restituendo allo spettatore il manifesto di un mondo che non può, per sua natura, essere chiuso. Questo vento caldo dell’Africa, da cui deriva il nome dello spettacolo “Ghibli”, ha parlato di pace perché è un linguaggio franco ed è propedeutico alla conoscenza del mondo. Le sonorità di “Ghibli” sono ancestrali, ma sanno dire chi siamo noi uomini del presente e invitano al recupero di artisti come Idir, Marcel Khalifè, Dalida e Khaled, che hanno creato ponti con la loro musica. Nella tappa speciale di Ghibli, organizzata dal Conservatorio di Lecce, Bey e Piepoli, docenti del nuovo corso di laurea di Musiche tradizionali a indirizzo etnomusicologico del “Tito Schipa”, ospitano nel loro programma due studenti del corso, nonché due eccellenze artistiche della nostra terra come la cantante Rachele Andrioli e il chitarrista e polistrumentista Morris Pellizzari.

Dopo l’esordio ai Teatini con il concerto di apertura dell’Orchestra sinfonica degli studenti, questo secondo concerto apre gli appuntamenti nella Villa comunale con il preciso intento di ridare vita al giardino della Città, luogo storico e caro ai leccesi. Con il motto “E quindi uscimmo ad ascoltar la Musica”, fino al 21 settembre la rassegna coinvolgerà docenti e studenti insieme sul palco per dare continuità all’insegnamento anche fuori dall’aula. In programma Kind Folk (27 luglio), Tito Schipa Funk (12 agosto), Tito Nesciu. Da Lecce al mondo (25 agosto), Happy birthday Astor (27 agosto), La strade del Jazz (21 settembre). Il 19 agosto in Piazza Libertini la rassegna ospiterà “A night at the opera – Omaggio ai Queen” con oltre 100 elementi tra Orchestra sinfonica e coro pop diretti dal maestro Giovanni Pellegrini con arrangiamenti di Daniele Vitali e voce solista di Michele Cortese. Grande novità di questa stagione, sempre nella Villa Comunale, è il Tito Schipa Music Factory. Si tratta di una rassegna interamente ideata e organizzata dagli studenti che diventano così protagonisti a 360°, sul palco e dietro le quinte, come musicisti e come organizzatori. Gli appuntamenti inizieranno il 16 luglio con Suggestioni di luci ed ombre e proseguiranno con Villa in jazz (20 luglio), Percussion concert (8 agosto), I colori della musica (17 agosto), Piano recital (24 agosto), La musica tra l’Italia e la Francia (31 agosto), Di tutto un pop (2 settembre), Il mondo dell’Opera (9 settembre).

I Concerti del Conservatorio e Tito Schipa Music Factory nascono dalla collaborazione tra Biagio Marzo e Giuseppe Spedicati, presidente e direttore del Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce, e Fabiana Cicirillo e Paolo Foresio, assessori alla Cultura e allo spettacolo del Comune di Lecce, per portare la musica nel cuore del capoluogo salentino, dopo il lungo periodo pandemico.

A tutti gli spettacoli si accede ad ingresso gratuito con prenotazione su
Eventbrite, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Conservatorio di Musica Tito Schipa
via Vincenzo Ciardo – Lecce
Info 0832344267 – www.conservatoriolecce.it