Lecce, calendario attività culturali marine e periferie

Chiesa di Santa Irene Lecce

I dettagli

LECCE – Teatro, musica, mostre e visite guidate, video-installazioni, percorsi naturalistici: il calendario delle attività culturali finanziate con il Bando Cultura del Comune di Lecce entra nel vivo, regalando alla città, alle sue periferie e alle marine, due mesi di manifestazioni. Sono 47 gli appuntamenti che si succederanno, giorno dopo giorno, tra il litorale e le periferie leccesi: da Borgo Piave al lungomare di San Cataldo, a Rudiae alla parrocchia di San Massimiliano Kolbe, al quartiere San Pio, al lungomare di Torre Chianca, alle corti delle abitazioni di Frigole. L’assessorato alla Cultura del Comune di Lecce, dopo averli sostenuti, li ha riuniti in un cartellone unico che rappresenta un investimento sul territorio leccese, sulle numerose realtà che lo animano e sulla possibilità di accesso alla Cultura per chi vive in questo periodo sul litorale e nei quartieri periferici.

Ringraziamo le tante realtà culturali della città che hanno partecipato e proposto i loro progetti. Continuiamo con questo cartellone estivo il lavoro intrapreso con il bando Città del Libro: andiamo a cercare i cittadini per portare dove loro vivono o sono in vacanza possibilità di accesso a molteplici espressioni culturali – dichiara l’assessore alla Cultura del Comune di Lecce Antonella Agnoli – La rassegna estiva rappresenta un motivo in più per raggiungere Lecce, e scoprire la città e il suo bel litorale nel periodo estivo fino a settembre. Sono contenta del risultato che abbiamo ottenuto. Insieme alla valorizzazione dei Teatini, con il cinema e le mostre, alle nuove aperture del Castello e della antica città di Rudiae, le passeggiate alle Mura Urbiche, credo che questa estate abbiamo lavorato per valorizzare e far fruire il patrimonio della città”.