Lecce, alternanza scuola-lavoro: gli studenti del De Pace a Palazzo Carafa

96

Si è concluso il percorso di alternanza scuola-lavoro dell’Istituto professionale De Pace di Lecce

logo comune LecceLECCE – E’ approdato a Palazzo Carafa il progetto di alternanza scuola-lavoro.
All’iniziativa – conclusasi lo scorso mese di maggio – hanno partecipato gli studenti della classe V A dell’indirizzo Servizi Commerciali e un gruppo di allievi appartenenti alle classi 3^A e 3^B degli indirizzi Audiovisivo e 3^A dell’indirizzo Servizi Commerciali dell’Istituto De Pace di Lecce.
Il progetto è stato reso possibile grazie ad una convenzione stipulata dalla dirigente scolastica Silvia Madaro Matrangolo e Antonio Michele Guido, dirigente dell’Ufficio Affari Generali del Comune di Lecce, fortemente voluta dal presidente del Consiglio Comunale Alfredo Pagliaro e con il coinvolgimento del settore Pubblica Istruzione che ha supportato l’azione di raccordo con i dirigenti degli Uffici Amministrativi , disponibili ad ospitare gli allievi.
In particolare – fanno sapere dall’Istituto De Pace – è stato pregevole l’apporto progettuale dei settori e dei rispettivi dirigenti degli Uffici: Attività economiche e produttive (Paolo Rollo); Ufficio Cultura, Beni Culturali, Spettacolo, Turismo, Sport e Tempo libero) Nicola Elia; Ufficio Pubblica istruzione (Anna Maria Perulli); Servizi demografici e statistici (Maria Teresa Romoli); Gabinetto del Sindaco Ufficio Stampa, Comunicazione, (Maria Luisa De Salvo).
Il progetto ha consentito agli alunni dell’Istituto di approcciarsi con l’articolata realtà della Pubblica amministrazione in una significativa esperienza di connessione tra percorso scolastico, acquisizione di competenze e loro applicabilità in un contesto professionale.
Il progetto, stilato dalla referente dell’alternanza Antonella Augenti, in linea con quanto prevede la normativa vigente, ha visto i ragazzi impegnanti in diverse attività dell’intero dei settori, con il prezioso supporto dei dirigenti e tutor segnalati dagli stessi.
Gli studenti hanno potuto sperimentare e implementare le competenze trasversali legate alla dimensione socio-relazionale ed organizzativa del profilo di Tecnico dei Servizi Commerciali e Audiovisivo.
A conclusione del percorso gli allievi hanno ringraziato “l’Amministrazione Comunale e tutti coloro che hanno permesso loro di realizzare un’attività formativa all’interno della macchina amministrativa e di conoscerne la complessa organizzazione, in particolare la dottoressa Beatrice Vergallo per la sua disponibilità”.