Lecce, alcool ai minori e prostituzione: sabato sera di verbali per la Polizia Locale

Controlli avvenuti tra le 22.00 e la mezzanotte

LECCE – Continuano i controlli degli agenti in abiti civili nella movida per il contrasto del fenomeno dell’uso di sostante alcoliche da parte degli adolescenti e delle pattuglie in servizio per il rispetto delle ordinanze anti-prostituzione e per la tutela del decoro urbano: intensa l’attività della Polizia Locale lo scorso fine settimana su alcuni dei fronti più caldi del controllo del territorio.
Come ogni fine settimana le vie del centro storico, dove si susseguono pub, lounge bar, vinerie, tra le 22.00 e la mezzanotte, pullulano di adolescenti e alta è tra loro la percentuale di coloro i quali fanno uso di bevande alcoliche. Questo il motivo dell’assiduo servizio di contrasto della Polizia Locale. Anche lo scorso sabato sera sono stati sanzionati, con un verbale da euro 334,00 come prevede il decreto Balduzzi, due pubblici esercizi per aver venduto e somministrato bevande alcoliche a giovanissimi avventori senza aver chiesto il documento di identità e senza aver verificato la loro maggiore età, mentre un terzo verbale è stato comminato ai sensi del Regolamento Comunale sulla Movida n. 100 del 2014 per aver effettuato la vendita con asporto di una bevanda alcolica in una bottiglia di vetro oltre l’orario consentito delle 22.00.
Dal centro alla periferia, altri due verbali di euro 300.00 sono stati, invece, elevati ai sensi dell’ordinanza sindacale antiprostituzione e per la tutela di sicurezza urbana n.1213 del 2015 rispettivamente ad una prostituta transessuale ed a un suo cliente.
Duecento, infine, sono stati gli accertamenti per infrazioni al codice della strada commesse dagli automobilisti del sabato sera, emersi durante il pattugliamento del territorio urbano da parte degli agenti in servizio per il “progetto sicurezza”.