Le attività dell’associazione Teatrando di Grottaglie

15

teatrando

GROTTAGLIE (TA) – Inizieranno il 12 settembre, in una nuova sede, più grande e completamente rinnovata, i corsi di teatro promossi dall’associazione “Teatrando” di Grottaglie (Taranto). Attiva da sei anni sul territorio pugliese, la scuola porta avanti una serie di iniziative di formazione in ambito teatrale. Frequentando i corsi, infatti, si può imparare a conoscere il mondo del teatro da un punto di vista professionale, attraverso lo studio di materie come: lettura ed interpretazione dei testi, dizione, impostazione della voce, recitazione, ricerca del personaggio, lettura a prima vista. Quest’anno si aggiunge nell’offerta formativa una novità importante: l’educazione vocale, con lezioni che saranno tenute da Maria Grazia Ciracì, soprano di esperienza e fama nazionale ed internazionale.

La nuova sede troverà spazio in via Caraglio 43, nel centro storico di Grottaglie, non lontana dai locali di via De Amicis, nei quali la scuola ha operato in questi anni. Gli spazi consentiranno lo svolgimento delle lezioni nel rispetto delle misure di sicurezza e di distanziamento previste in questa fase post pandemia da Coronavirus.

La scuola è guidata a Grottaglie da Paolo Marchese, doppiatore e attore di rilievo nazionale (tra tutti, la voce in alcuni film di John Travolta, Richard Dreyfuss e Forest Whitaker) e Raffaella Caso, anche lei attrice con esperienza in tutta Italia (è stata una delle giovani della “scuola” promossa da Nino Manfredi e Agatina in “Pensaci, Giacomino!” con la regia di Andrea Camilleri; ha lavorato con il Teatro Stabile di Messina ed è dialoghista nell’ambito del doppiaggio). La coppia, unita anche nella vita, ha scelto di perseguire una scommessa nel paese natale di lei, Grottaglie, inaugurando una scuola di teatro e mettendo nel cassetto un altro progetto, una scuola di doppiaggio. Marchese e Caso, che guidano l’associazione teatrale e sono gli insegnanti principali dei corsi, puntano ad elevare il livello professionale del teatro. Chi si avvicina a questo mondo non necessariamente deve voler farlo per mestiere, ma, sicuramente, acquisirà una formazione adeguata di tipo teatrale, frequentando i corsi. Il teatro ha, poi, molteplici funzioni e scopi: è utile a vincere la timidezza, stimola l’introspezione, la voglia di mettersi in gioco e la curiosità, è una grande fonte culturale ed umana; aiuta a saper parlare in pubblico e ad acquisire disinvoltura nel caso in cui si debba parlare di fronte ad una platea. E’ adatto a tutte le età. I corsi si terranno nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, nella sede dell’associazione, nei pressi del Castello Episcopio, con orari che saranno comunicati al momento delle adesioni, fino alla conclusione dell’anno di formazione. Nell’ambito del laboratorio, saranno promossi stage con la presenza di nomi famosi del mondo del teatro e del doppiaggio. Per informazioni: tel. 3465114315. Nel mese di giugno del prossimo anno, al termine dei corsi, sarà portato in scena un saggio tecnico, con la rappresentazione di un testo nel quale saranno condensate le tecniche e gli argomenti trattati. La scuola è presente, con tutti gli aggiornamenti sui corsi e sui progetti artistici, sui social network Facebook ed Instagram.