Le attività dell’APS Le meraviglie durante la quarantena

53

gruppo le meraviglie

Le attività svolte dall’APS Le Meraviglie durante questo periodo di quarantena, per contrastare il diffondersi del Covid-19

BARI – Nonostante il periodo di quarantena che ci porta, a giusta causa, a restare in casa l’Associazione di Promozione Sociale Le Meraviglie non ha interrotto le numerose attività avviate nei mesi precedenti e la mission sociale che la contraddistingue e grazie alle tecnologie virtuali, prosegue le proprie iniziative, dall’aiuto del prossimo allo yoga della risata.

Il 23 marzo scorso ha preso il via il progetto “Meravideo”, un modo per essere vicini agli amici dell’APS seppure nella distanza. Questi video fatti di piccoli, semplici e (speriamo) piacevoli esercizi che ognuno può fare a casa, hanno l’obiettivo di fare compagnia e migliorare il modo in cui viviamo i nostri giorni, anche questi così fuori dal comune e densi di preoccupazioni e restrizioni. Il primo video, pubblicato sulla pagina Facebook de Le Meraviglie e già seguito da oltre 600 persone, l’ideatrice del progetto Brigida Giacchetti lancia una proposta leggera e inusuale.

Dagli inizi della quarantena, invece, Elisabetta Tanganelli, counselor professionista esperta in relazione di aiuto, ha messo a disposizione il numero associativo (3714332530) per dare un sostegno umano a chi provasse un momento di sconforto dovuto alle restrizioni sociali e alla solitudine forzata.

A supporto della comunità delle persone sorde, l’associazione ha preso a cuore e sta sostenendo Lalla Ribaldone, ambasciatrice di Yoga della Risata, non udente dalla nascita, che ha denunciato la poca attenzione nei loro confronti da parte delle Istituzioni, accorte nel proporre la comunicazione LIS in tutte le comunicazioni ufficiali, che non hanno ancora disposto numeri telefonici o mail per dare la possibilità a loro di mettersi in contatto.

Ancora, nell’ambito dello Yoga della Risata, da mercoledì 25 marzo Roberta Cascione, leader di questa disciplina, sta tenendo da casa sessioni settimanali programmate, alla quale la gente partecipa gratuitamente attraverso zoom, applicazione di videoconferenza che permette l’aggregazione virtuale di numerosi componenti. Tali appuntamenti rientrano del calendario del Laughter Social Club Italia, che riunisce i leader e teacher di questa disciplina di tutta Italia, messisi gratuitamente a disposizione di tutti.

Ci stiamo impegnando a proseguire le nostre attività – ha affermato Elisabetta Tanganelli, presidente dell’associazione – per superare insieme e positivamente questo periodo, così da essere sempre più uniti, con la dovuta distanza spaziale, ai nostri associati, amici e per chi voglia approfittarne. Nei prossimi giorni proporremmo anche altre attività on-line. Sui nostri canali Facebook pubblicheremo lezioni di yoga e di rilassamento guidato, in diretta”.