Labriola su Patto per la Puglia

27

“Bene Emiliano su Arlotta e Palazzi antichi città vecchia. Renzi atterri a Grottaglie”

vincenza labriolaBARI – “La delibera regionale relativa al Patto per la Puglia, che prevede la valorizzazione dello scalo Arlotta di Grottaglie, con il tentativo di apertura ai voli passeggeri, e la ristrutturazione di alcuni edifici storici della città vecchia, fa ben sperare la città di Taranto. Si tratta certamente solo di un primo tassello rispetto a quanto la città necessita, ma la direzione potrebbe essere quella giusta. Alla Regione e al Governo nazionale Taranto chiede di potere guardare al domani con maggiore fiducia, programmando con concretezza e buon senso un futuro di riscatto e crescita. Le questioni aperte sono tante, a partire dall’Ilva, per la quale è doveroso pensare ad un piano di riconversione totale, e dal connesso nodo ambiente e salute, fino al rilancio del porto, alla pericolosa marginalità delle periferie, Tamburi in primis, alla riqualificazione di un centro storico degradato e pericoloso, dal quale scappano le attività commerciali. Il presidente del Consiglio Renzi, che a breve farà visita alla città ionica, atterri a Grottaglie per meglio comprendere le potenzialità dello scalo. Palazzo Chigi, che ha dato parere positivo alla risoluzione da me presentata in commissione Trasporti alla Camera, per la valorizzazione dell’aeroporto tarantino, e per la quale auspico una rapida approvazione, non perda tempo prezioso. Taranto può uscire dal coma solo con la determinazione della Regione e del Governo”, lo dichiara l’onorevole Vincenza Labriola, capogruppo del Gruppo Misto in commissione Lavoro.