La Via della Felicità distribuita ai cittadini di Barletta

7

la via della felicità distribuita ai cittadini

I volontari pugliesi continuano a portare valori morali e responsabilità.

BARLETTA – Il filosofo L. Ron Hubbard effettuando le sue ricerche intorno alla metà degli anni 60 nel campo dell’istruzione, realizzò che molti erano stati i fallimenti del sistema educativo. La crescente diffusione della droga e l’escalation di criminalità e violenza, per quanto catastrofici, sono sintomi di un malessere ancora più grave che affligge il tessuto sociale della nostra cultura: la scomparsa dei valori morali. I volontari dell’associazione di volontariato “La Via della Felicità” della Puglia, durante il week-end, hanno reso disponibili dei commercianti e dei cittadini, le copie gratuite dell’omonimo opuscolo, consigliandone la lettura che è diretta al ripristino dei valori, come il rispetto di sé e degli altri, l’aiuto, la tolleranza dei nostri simili e tutti gli aspetti del nostro vivere.

I volontari, inoltre da mesi portano avanti l’attività di raccolta dei rifiuti abbandonati per le strade della città, tra cui la litoranea di Barletta.

Durante il corso della storia, il buon senso è stata la forza motrice per la creazione di una società morale ed etica. Il declino dei valori morali della civiltà occidentale del ventesimo secolo è stato accompagnato da un indebolimento sistematico del suo ruolo tradizionale.

Nel 1980, avendo osservato il caos presente nella società ed essendo cosciente dell’urgente bisogno L. Ron Hubbard scrisse l’opera laica La Via della Felicità. Attraverso i suoi 21 precetti, questo opuscolo stabilisce uno standard di condotta per i cittadini del mondo. Questo accordo crea quindi una civiltà, un luogo in cui individui, gruppi e paesi sono in grado di andare d’accordo l’uno con l’altro, senza violenza e guerre. Un flusso continuo di libri nella società è la funzione primaria di tutte le attività della Via della Felicità. La distribuzione del libro rende più sicuro e più stabile l’individuo e quindi la famiglia, il gruppo, il vicinato, la città, la nazione ed il mondo. Decine di migliaia di persone in tutto il mondo fanno parte della rete internazionale che ha distribuito un centinaio di milioni di libri.