La scuola e la comunità Narconon Gabbiano insieme contro la droga

veglie polo

All’Istituto Comprensivo Statale di Veglie la conferenza sulla prevenzione alle tossicodipendenze

VEGLIE (LE) – Ieri, 4 dicembre, gli operatori della comunità Narconon Gabbiano di Torre dell’Orso hanno fatto tappa all’Istituto Comprensivo Statale Polo 1 e Polo 2 di Veglie per una conferenza educativa su droga e alcol.

Con questo incontro ho capito che prima di prendere una decisione devo pensare alle conseguenze.

Queste informazioni mi serviranno molto per le scelte che prenderò in futuro.”

Questi sono alcuni dei commenti entusiastici degli oltre 150 studenti presenti alla conferenza.

Educare le future generazioni alla verità sulle droghe è un imprescindibile dovere sociale e culturale. Un impegno che sta a cuore anche ai dirigenti e professori dell’Istituto scolastico di Veglie che da anni organizzano incontri educativi sulle dipendenze presso la loro scuolacon la collaborazione della comunità Narconon Gabbiano.

Al termine della conferenza il prof. Giovanni Mattia, referente dell’Istituto di Veglie si è così espresso: “Un grande riconoscimento al Narconon Gabbiano di Torre dell’Orso, che anche quest’anno, con i suoi operatori ha trasmesso ai nostri ragazzi delle medie le corrette informazioni sulle droghe, includendo le nuove droghe sintetiche, che sempre più spesso falciano vite di giovanissimi. Grazie ancora per il vostro impegno e determinazione nel combattere l’ignoranza che continua ad esserci sulle sostanze stupefacenti.”

Nell’ambito della campagna educativa di prevenzione promossa per l’anno scolastico 2019/20 dalla comunità Narconon Gabbiano per domani 6 dicembre è stata organizzata la rappresentazione dell’importante spettacolo teatrale “Stupefatto” presso la sala Consiliare del Municipio di Veglie.

L’attiva partecipazione del Sindaco di Veglie, dott. Claudio Paladini e della dirigenza dell’Istituto scolastico permetterà a numerosi studenti di assistere ad un toccante ed commovente spettacolo visto da oltre 200.000 studenti in tutta Italia.

“Stupefatto” è uno spettacolo teatrale, in forma di narrazione, messo in scena dalla Compagnia Teatrale Itineraria ed interpretato da Fabrizio De Giovanni. Lo spettacolo è tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Enrico Comi ed intende confutare alcuni luoghi comuni diffusi tra i giovanissimi: “Smetto quando voglio”; “La canna fa meno male delle sigarette”; “Sono droghe naturali”; “Le canne non hanno mai ucciso nessuno”; “Lo faccio una volta sola… per provare”.

Domani, tutti i protagonisti di questo spettacolo ed i loro organizzatori, compresi i dirigenti della comunità Narconon, saranno tutti presenti per trasmettere ai giovani spettatori e a tutta la cittadinanza che vorrà intervenire, che dalla droga si può uscire, ma soprattutto che si può anche non entrare!

Per coloro che desiderano ricevere maggiori informazioni o organizzare conferenze di prevenzione è possibile contattare la comunità Narconon Gabbiano di Torre dell’Orso allo 0832.841856 o a info@narconongabbiano.it