La Compagnia Teatrale “Fuori Tempo” di Martina Franca presenta “Lacrime & sangue”

6

locandina

MARTINA FRANCA (TA) – Al loro, diciassettesimo anno, dopo un anno di pausa dovuta alla pandemia, La Compagnia Teatrale “Fuori Tempo” di Martina Franca, porterà in scena uno spettacolo musicale con i Testi di Fabio Tamburrano, dedicato a Daniela Ricco.

Il Nuovo Musical “LACRIME & SANGUE”, diretto dal Regista Claudio Russano, e con le coreografie del Maestro Francesco Tinelli, e la direzione musicale della Maestra Miriana Lacarbonara, sarà in scena il 06 agosto, presso l’Atrio “dell’ATENEO BRUNI” a Martina Franca (Ta), ha una trama profonda, un’orchestrazione sottile del tempo che farà da filtro al fascino teatrale, lasciando intendere che il teatro, è un mezzo potente, la sua funzione civile è importate, come atto di denuncia e mezzo d’informazione. Il teatro invita a riflettere su argomenti difficili attraverso l’emozione, pone delle domande e invita a dubitare.

Per saperne di più:
Il regno di Berenice è un posto meraviglioso, ma accadono cose orribili; Re Cornelio (Cristian Nardelli) ne è carnefice e se ne frega, Regina Mirea (Miriana Lacarbonara) ormai è arresa alla vita perché il suo cuore è preso a calci dall’orrore, consolata solo dalla balia di palazzo reale, Donna Adelaide (Gabriella Caroli),colei che non ti abbandona mai, nel bene e nel male con l’accortezza di premurarsi anche del piccolo di corte, il principe Albertino (Ludovico Conte),nipote dei regnanti che si limita solo ad osservare tutto ciò che lo circonda. Se solo il giullare di corte Rodolfo (Paolo Colucci), fosse meno goffo e beffardo e tenesse la bocca chiusa, forse sarebbe tutto diverso anche per la serva Gertrude (Francesca Basile), stanca di obbedire all’ostilità. Indossare una corona non è affatto semplice soprattutto se fardello dell’esistenza rinchiuso in quel timore di speranza; lo sa bene Cavaliere Cremisio (Fabio Tamburrano), sempre al posto giusto nel momento giusto, fiducioso nel prossimo tanto da trovare l’Amore negli occhi di una semplice fanciulla di nome Penelope (Greta Corrente), figlia di boschivi contadini, padre Brando (Paolo Decuia) e madre Lidia (Sara Fumarola). Una premurosa famiglia di basso ceto che non conosce odio e codardia rispettando l’ultima arrivata, la piccola Mia (Martina Capitaneo), pronta ad eseguire gli ordini dimostrando che nulla è mai perso se è l’amore il filo che unisce le perle di un medaglione. Paura e Coraggio, due sentimenti diversi compressi nello stemma reale: una libellula (Francesca Montanaro); voce di libertà e pace interiore dove “nel buio dell’anima ritroverai la luce della rivincita”. E se invece le cose fossero andate diversamente…? Se il passato non fosse mai esistito…? Corpo di ballo: Alessia Zito, Federica Ancona, Mattia Pagliarulo, Francesco Tinelli, Marika Catapano, Emanuela Blandamura, Claudia Conte, Sara Marseglia e Piero Papagni. E con: Mariella Montanaro, Giusi Basile, Giuseppina L’Abbate, Alessia Castellana, Pierangela Lacarbonara, Stefania D’Errico, Rosanna Montanaro, Valeria e Liviana Putignano. Un Ringraziamento Speciale al Villaggio di Sant’Agostino di Martina Franca e a Vito.