“Kids. Festival del teatro e delle arti per le nuove generazioni” a Lecce

8

Sabato 14 e domenica 15 maggio nuovi spettacoli dell’ottava edizione

LECCE – Sabato 14 e domenica 15 maggio prosegue a Lecce l’ottava edizione “straordinaria” di “Kids. Festival del teatro e delle arti per le nuove generazioni” dedicata al tema “Ricostruire”. Il quarto week end prenderà il via sabato (doppia replica alle 10:45 e 11:45) nel Museo Ferroviario di Puglia con “In viaggio con le storie”, uno degli appuntamenti più appassionanti del festival, una finestra sulla narrazione per farsi trasportare con la fantasia. Sui vagoni storici, si alterneranno “Narciso il primo amore” di e con Ilaria Carlucci, “Il drago al centro della terra” (liberamente tratto da “Il drago Aidar” di Marjane Satrapi) con Alessandro Lucci e “Il viaggio di Maria, dama di compagnia” con Chiara Saurio e Alice Toscana. Alle 17 il Convitto Palmieri accoglierà la presentazione del volume “Manù e Miché. Il segreto del principe” di Francesco Niccolini (Mondadori). Hanno la stessa età, Manù e Michè. Ma l’uno è il figlio del principe, l’altro il suo servo. Per loro non c’è gioco più bello che perdersi tra le vie della Grande Città: vanno in piazza, dove incontrano acrobati e accattoni, si calano nelle fogne e giocano a sfidarsi con i bambini che ci abitano. Ma una notte, il tempo dei giochi finisce. Un’oscura morte arriva a spezzare in due le loro vite. Alle 20:30 sul palco del Teatro Paisiello l’attesissimo “Esterina centovestiti” di e con Daria Paoletta della Compagnia Burambò, prodotto con il sostegno di Giallomare Minimal Teatro (dai 6 anni), fresco vincitore degli Eolo Awards come miglior spettacolo di Teatro Ragazzi. In V elementare Lucia è alle prese con l’arrivo in classe di una nuova compagna cui per condizione economica ed estrazione sociale, sembra negata la possibilità di scegliere la propria vita e che viene per questo emarginata e schernita. Una narrazione che appassiona bambini e adulti che si riconoscono nella protagonista della storia perché tutti in classe, almeno una volta, l’abbiamo incontrata Esterina. Domenica alle 19 alle Manifatture Knos appuntamento con Bob (da 8 anni), una performance che usa il corpo come veicolo e innesco di alcune domande e scenari che congiungono gli immaginari sul non-reale, dai bestiari alle fantasie d’infanzia, e la nostra presenza nella realtà. Cosa si nasconde nei luoghi bui? Cosa ha a che fare con noi? La creazione di Matteo Marchesi (Zebra produzioni) è stata selezionata per CollaborAction Kids grazie al monitoraggio avviato dal Network Anticorpi XL con il bando Vetrina della giovane danza d’autore 2020 – sezione KIDS, dedicato alla ricognizione dei lavori rivolti alle nuove generazioni. Nel week end (dal 13 al 15 alle Manifatture Knos) Marchesi condurrà anche “Corpoliberatutti”, laboratorio di ricerca per teenager, in collaborazione con il network Anticorpi xl e il supporto dell’azione CollaborAction K.

Dopo la sospensione di gennaio, dal 23 aprile e sino al 29 maggio “Kids” propone cinque fine settimana con compagnie straniere, italiane e pugliesi per un ricco programma di spettacoli per piccolissimi, piccoli e grandi spettatori, tra teatro, danza, circo, nuove tecnologie e linguaggi innovativi della scena contemporanea. Venerdì 27 (ore 17 e 19), sabato 28 e domenica 29 maggio (ore 18:30 e 20:30) nel Convento degli Agostiniani, Factory Compagnia Transadriatica – Fondazione Sipario toscana concluderanno il programma con sei repliche di “Hamelin”, ispirato alla fiaba il pifferaio magico dei Fratelli Grimm con Fabio Tinella, drammaturgia e regia di Tonio De Nitto. Hamelin è il nome di una cittadina al nord della Germania dove leggenda e realtà si son fuse centinaia di anni fa. Ad Hamelin vige ancora il divieto assoluto di suonare musica nella via Senzatamburi, dove anche i cortei in festa che vi arrivano cessano immediatamente ogni suono. Ma cosa è successo ai bambini di Hamelin? Dove finisce la realtà e dove inizia la finzione?

Il Festival è ideato e organizzato da Factory Compagnia Transadriatica e Principio attivo teatro con il sostegno di Ministero della Cultura, Regione Puglia, Comune di Lecce, Teatro Pubblico Pugliese, Polo BiblioMuseale di Lecce, Chain Reaction, Storie cucite a mano, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, in collaborazione con BlaBlaBla, Assitej Italia, Network Anticorpi XL, Manifatture Knos, Museo Ferroviario di Puglia, Cirknos, Cpk – bicycle centre.