Jova Beach Party, conferenza di servizi a palazzo di città a Barletta

jova beach party, conferenza di servizi a palazzo di città

Fervono i preparativi per l’evento del 20 luglio

BARLETTA – Proseguono le attività e gli incontri propedeutici all’evento Jova Beach Party, che si terrà a Barletta il 20 luglio prossimo, fra l’Amministrazione comunale e gli organizzatori dell’evento, la Trident Music.

Stamani a palazzo di città si è tenuta una conferenza di servizi a cui, oltre al sindaco, Cosimo Cannito e, per l’organizzazione, Francesca Rubino e Paolo De Biasi, hanno partecipato gli assessori comunali e i presidenti delle commissioni consiliari coinvolte, la dirigente del settore Cultura e il dirigente della Polizia municipale, personale degli uffici comunali competenti e interessati dalla organizzazione dell’evento.

L’occasione è stata propizia per chiarire, a fronte di quanto necessario per la realizzazione dell’evento, le rispettive prerogative, responsabilità e compiti a carico del comune e della organizzazione.

Tenuto conto che il concerto – evento si svolgerà sulla spiaggia libera di Ponente, fra il tratto terminale del lungomare Mennea e la strada delle Salinelle, il Comune di Barletta si preoccuperà di creare le condizioni per cui gli organizzatori possano allestire il Villaggio di Jovanotti, fornendo transenne, l’area dell’evento.

In vista di questo concerto ma anche di tutta quella che sarà la programmazione estiva – ha detto il sindaco Cannito – abbiamo deciso di avviare, a breve, un intervento di riqualificazione della litoranea di Ponente, ossia di compiere un investimento non estemporaneo ma di cui la città beneficerà”.

La comunicazione dell’evento, che consentirà alla città di entrare a far parte dei circuiti nazionali delle campagne pubblicitarie, le forniture di acqua, energia elettrica, il piano della Safety e security, parcheggi e navette e pulizia dei luoghi saranno a cura della organizzazione.

Sarà cura dell’Amministrazione comunale fare in modo che la città – ha concluso il primo cittadino – tragga quanti più benefici possibile da questo evento, ma mi preme anche sottolineare che stiamo lavorando per offrire ai barlettani una estate ricca di eventi e a chi verrà da fuori, tanti motivi per fermarsi nella nostra città per visitarla, apprezzarla e tornare”.