Italia Viva, interrogazione a Speranza sulla situazione vaccini in Puglia

9

sessismo politica bersaglio ministro dell'agricoltura teresa bellanovaBARI – Il gruppo di Italia Viva al Senato, con in testa il capogruppo Davide Faraone, ha presentato un’interrogazione al Ministro Speranza sulla situazione vaccini in Puglia. “In queste settimane – scrive Teresa Bellanova (foto) – si sono susseguite le notizie relative a una campagna vaccinale disorganizzata e caotica, non in grado di garantire le vaccinazioni secondo le priorità definite dal governo. Abbiamo letto di vaccini fatti a chi non ne aveva diritto, mentre decine di cittadini fragili e anziani si vedevano cancellare le prenotazioni o non ricevevano alcuna risposta, o ancora, erano costretti ad attendere ore in coda o a viaggiare verso comuni distanti dal proprio per avere il vaccino. Le comunicazioni per la distribuzione delle dosi ai medici sono arrivate senza alcun preavviso, generando solo ulteriore confusione”.

E ancora: “Non si ha neanche certezza delle dosi distribuite e dell’attuale disponibilità della regione, visto che i dati relativi al vaccino Astrazeneca non corrispondono a quelli in mano al governo. La situazione che i cittadini pugliesi sono costretti a subire è gravissima, e non sorprende che la Puglia sia in coda a tutte le classifiche relative alle vaccinazioni. Serve chiarezza, rispetto delle persone, un piano serio in base a cui procedere. Serve rispettare le priorità e definire una programmazione chiara e rigorosa, in linea con le linee guida definite dal governo. Dopodichè servono risposte sulle responsabilità di queste settimane caotiche. Lo dobbiamo a tutti i cittadini pugliesi”.