Italia Liberale Cristiana incontra il prefetto di Bari

52

logo ltalia liberale cristiana

I dettagli

BARI – Una lettera inviata a mezzo pec da Italia Liberale Cristiana con sette richieste per la cittadinanza in difficoltà e una manifestazione popolare programmata e organizzata da Futuro Italia in Piazza Prefettura per il giorno 05 maggio sono state il collante per un preliminare ascolto da parte del Questore di Bari di una delegazione dei due movimenti presieduti rispettivamente dall’Avv. Fabio Campese per Italia Liberale Cristiana e del sig. Falco Roberto per Futuro Italia.

Quattro le richieste PER I CITTADINI:

1) SOSTEGNO ECONOMICO A STAGIONALI E PRECARI E TUTTI QUELLI CHE NON PERCEPISCONO CASSA INTEGRAZIONE, REDDITO CITTADINANZA O STIPENDIO

2) BOLLETTE PER UTENZE – ELIMINAZIONE DALLE BOLLETTE ACQUA, LUCE E GAS DEGLI ONERI DI SISTEMA E TASSE, E SOSPENSIONE DEL PAGAMENTO PER SEI MESI CON POSSIBILITA’ DI DILAZIONE.

3) CANONI DI LOCAZIONI – CORRESPONSIONE PER LE FAMIGLIE IN AFFITTO DI UN BONUS DA GIRARE AL PROPRIETARIO, COSI’ DA AIUTARE L’UNO E L’ALTRO ED EVITARE PURE INNUMEREVOLI PROCEDURE DI SFRATTTO.

4) ESECUZIONI FISCALI – SOSPENSIONE DI TUTTE LE ESECUZIONI FISCALI PER ARRIVARE AD UNA PACE FISCALE.

E due le richieste PER LE AZIENDE:

1) FINANZIAMENTO FONDO PERDUTO – E’ INDISPENSABILE ATTRIBUIRE DANARO ALLE AZIENDE IN MISURA DEL 2,5 % DEL LORO FATTURATO. DIVERSAMENTE L’ECONOMIA NON PUO’ RIPARTIRE E CI SARANNO MOLTI DISOCCUPATI.

2) SOSPENSIONE ESECUZIONI FISCALI PER DUE ANNI – E’ NECESSARIO DARE RESPIRO ALLE AZIENDE IN ATTESA CHE SI POSSA PROGRAMMARE UNA PACE FISCALE E ALLEGGERIRE LA TASSAZIONE PER RILANCIARE L’ECONOMIA.

In aggiunta a queste sei istanze congiunte, Italia Liberale Cristiana, chiede anche la riapertura dei luoghi di culto. In relazione a queste istanze, il Movimento Futuro Italia ha altresì lanciato una petizione sul web.

Il Questore di Bari – dott. Giuseppe Bisogno – ha favorito l’incontro tra le delegazioni dei due movimenti con il Prefetto di Bari – dott.ssa Antonella Bellomo Pascazio – che rappresenta il Governo sul territorio provinciale, per il giorno lunedì 4 maggio ore 12.00. All’uscita dall’incontro, i presidenti dei due movimenti rilasceranno opportunamente gli aggiornamenti.