Inaugurazione VII Conferenza internazionale de I Borghi del Mediterraneo

puglia (cartina con puntini)

I dettagli

CISTERNINO (BR) – Cisternino e la Valle d’Itria sono pronti ad accogliere gli ospiti e i viaggiatori attesi in occasione della VII Conferenza Internazionale de I Borghi del Mediterraneo che quest’anno avrà il titolo: Costruire in Bellezza. Le molte declinazioni del concetto di bellezza – architettonica, paesaggistica, culturale, ambientale – sono proposte come filo conduttore dell’attività istituzionale, imprenditoriale e sociale per scongiurare l’abbandono e valorizzare i patrimoni di preziosi contesti territoriali.

La Conferenza sarà ufficialmente inaugurata giovedì 17 ottobre alle ore 18.30, presso il Cineteatro Paolo Grassi, dove si succederanno gli interventi dei rappresentanti delle istituzioni e delle organizzazioni che hanno partecipato alla realizzazione dell’evento. Nell’ordine, interverranno: Luca Convertini, sindaco di Cisternino; Fiorello Primi, presidente nazionale dell’associazione “Borghi più belli d’Italia”; Loredana Ficarelli, prorettore del Politecnico di Bari; Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia; Loredana Capone, Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia; Domenico Vitto presidente regionale dell’ANCI; Pascal Bernard, Presidente dell’associazione Les Villages plus beaux de France; Francisco Mestre, Presidente del Club Los Pueblos más bonitos de España; Amine Jules Iskandar, Presidente dell’associazione Les Plus Beaux Villages du Liban. Gli interventi saranno moderati da Antonella Caramia, speaker di Radionorba.
A seguire il convegno, sarà presentata la pubblicazione Borghifragili (LabEdizioni 2019), volume che raccoglie i migliori contributi delle due edizioni precedenti della Conferenza, realizzato a cura di Mario Saponaro, assessore allo Sviluppo economico del Comune di Cisternino e coordinatore della Conferenza, e Mariangela Turchiarulo, docente del Politecnico di Bari.

L’inaugurazione sarà chiusa da due eventi musicali: l’esibizione della Banda e del Coro dell’Istituto comprensivo di Cisternino, diretti dai maestri Mino Lacirignola e Tonia Mastromarini; il concerto del gruppo folk Radicanto, tappa del tour 2019 Le Indie di Quaggiù.

Ancora nel pomeriggio di giovedì 17 saranno aperte al pubblico le mostre allestite in occasione della Conferenza:
Borghi in Mostra: curata dal Politecnico di Milano, l’esposizione occupa spazi pubblici, locali privati, luoghi all’aperto del borgo di Cisternino per promuovere i progetti e le proposte di ricerca elaborate da università e accademie italiane con l’obiettivo di valorizzare e riqualificare i borghi in Italia.
Portali del Mediterraneo: è la mostra fotografica realizzata con gli scatti dei partecipanti al contest Portali del Mediterraneo.
Famiglia Lagravinese: nel settecentesco palazzo è ricostruita la storia della famiglia che ebbe parte in alcune delle più importanti vicende del ‘900, non ultima l’elaborazione della Costituzione della Repubblica.
La Forma ed il Symbolo: è una nuova ricognizione delle opere pittoriche donate da Adriana Notte alla città di Cisternino, ospitata nella storica struttura della Torre Civica. La mostra è impreziosita da una serie di scatti dell’autrice realizzati da Giulio Marchioli.

È un onore ed un piacere aprire le porte del nostro bellissimo borgo ai tanti ospiti della Conferenza e a quanti vorranno condividere le tante attività programmate nei giorni che vanno dal 17 al 20 ottobre”, afferma il sindaco di Cisternino Luca Convertini.
“Abbiamo profuso il massimo impegno, e ringrazio i cuore tutti quanti si sono applicati all’organizzazione dell’evento, per mettere a disposizione di cittadini, imprenditori, organizzazioni civiche e turisti tante opportunità di conoscenza, confronto e partecipazione che fanno della Conferenza Costruire in Bellezza un’esperienza immersiva nel microcosmo sociale e urbanistico punteggiato dai borghi del Mediterraneo.
Auguro a tutti di trascorre giornate interessanti, rilassanti e divertenti, e che ciascuno abbia l’opportunità di donare il proprio originale contributo e partire con un più ricco bagaglio culturale ed emotivo“.

La Conferenza è stata organizzata dal Comune di Cisternino, l’Associazione Borghi più Belli d’Italia e il Politecnico di Bari con il decisivo sostegno finanziario della Regione Puglia.
La partecipazione al convegno inaugurale darà diritto ai crediti formativi per gli iscritti agli Ordini professionali degli Architetti e degli Ingegneri ed al Collegio dei Geometri.