Il Comune di Bari alla marcia organizzata da Libera a Brindisi per le vittime innocenti delle mafie, Romano: “L’importanza di essere qui”

25

l'assessora romano alla marcia di libera nelal giornata della memoria

Romano: “L’importanza di essere qui”

BARI – Questa mattina l’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano ha partecipato, in rappresentanza del Comune di Bari, alla marcia organizzata dall’associazione Libera, per la XXIV edizione del Giorno della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che quest’anno si svolge e a Brindisi.

È un onore partecipare a questo grande momento di mobilitazione collettiva in rappresentanza della mia città – ha commentato Paola Romano -. Quella di oggi non è una semplice marcia di sensibilizzazione rispetto al tema delle vittime di mafia, essere qui significa testimoniare. Testimoniare in favore dei cittadini per bene, che si ribellano alle logiche mafiose e che spesso si sentono soli in questa lotta. Essere qui significa per me, da cittadina e da amministratrice, schierarsi dalla parte di chi non si piega e non cede. Io credo che gli amministratori debbano sentire la presenza qui oggi come un dovere, nei confronti dei nostri concittadini e del Paese in cui siamo cresciuti. Insieme a noi ci sono, in marcia, tanti bambini e tanti ragazzi che forse nella loro vita non hanno incontrato mai le mafie e non ne conoscono il pericolo, ma credo che la loro presenza sia ancora più importante, perché in questo modo si creano gli anticorpi per una società più forte“.