Il Collettivo SBAM di Galatone ospita il poeta Vincenzo De Marco

49

banner de marco - galatone

I dettagli

GALATONE (LE) – Vincenzo De Marco sarà ospiteil prossimo 14aprilepresso la sede del Collettivo SBAM (in piazza Costadura, 10)di Galatone (Le), per parlare della sua raccolte di poesie, “Il Mostro – Versi di rabbia e d’amore” e “Rivolto al Sud – Pensieri e Poesie”, entrambe pubblicate da LesFlaneurs Edizioni). Modera Viviana Cerfeda. Ingresso gratuito.Inizio alle ore 19.

In Rivolto a Sud, l’operaio, l’uomo e lo scrittore si fondono in una sola persona che si affaccia sul mondo, allungando il suo sguardo anche oltre i confini della fabbrica e del suo territorio. Questo libro, frutto del mix maleodorante e profumato del nostro presente, è un pugno allo stomaco ma allo stesso tempo una carezza sul viso. Uno sguardo, spesso critico, sulle brutture del mondo ma anche sulle sue innumerevoli bellezze, sull’attualità e sul prossimo futuro, denso di incognite e speranze. Perché, attraverso i sogni, il cambiamento è ancora possibile.

Il Mostro. La fabbrica, le polveri, l’acciaio: squarci sul lavoro quotidiano all’Ilva, che
si alternano a riflessioni sulla vita, a rasserenanti immagini di evasione. Il mondorassicurante degli affetti, la Puglia e la sua bellezza incontaminata, vista daun operaio che, suo malgrado, contribuisce a inquinarla. Tutto questo anima lepoesie di Vincenzo De Marco, poeta operaio e cantore di una contraddizione esistenzialetra lavoro e vita: due elementi normalmente in simbiosi, ma che nellaTaranto dei veleni finiscono col trovarsi in una tragica dicotomia.

Vincenzo De Marco nasce a Grottaglie (Ta) nel 1976. Operaio dell’Ilva dal 2000 è poeta e scrittore, vincitore di moltissimi concorsi. Ha pubblicato, sempre con LesFlaneurs la silloge “Il Mostro. Versi di rabbia e d’amore” (2017) e due racconti contenuti nella raccolta “Macerie” (2016).