Il 25 aprile dell’Associazione Atlantide di Alezio

25

pati luceri

Antonio Ippazio “Pati” Luceri presenta online “Antifascisti, partigiani e deportati” con ospiti musicali e un omaggio in poesia

ALEZIO (LE) – “Con un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro” è il nome dell’iniziativa naturalmente virtuale, messa in campo sabato 25 aprile dall’Associazione Atlantide di Alezio per celebrare la Liberazione.

Ispirata dalla canzone ‘A muso duro’ di Pierangelo Bertoli, si dividerà in due appuntamenti durante la giornata.

Alle 11:00 l’invito dell’Associazione è quello di intonare “Bella Ciao”, la canzone simbolo del 25 aprile, dalle proprie case, dai propri giardini, dal proprio angolo preferito in un coro ideale con la comunità.

Alle 18:30 invece ospite di una diretta Facebook sulla pagina “Associazione Atlantide” interverrà come ospite lo storico e attivista salentino Antonio Ippazio Luceri, conosciuto da molti semplicemente come Pati, per presentare il volume di recente pubblicazione Antifascisti, Partigiani e Deportati, in cui il prof. Luceri ha accorpato i dati contenuti in altre due sue pubblicazioni, ‘Partigiani e Deportati Deceduti di Lecce e Provincia’ e ‘I Deportati Salentini Leccesi nei lager nazifascisti’. Sarà questa l’occasione per ricordare tutti gli Antifascisti, i Partigiani e i Deportati aletini.

L’iniziativa sarà arricchita da numerosi contributi musicali sulle note di ‘Bella Ciao’, prima con Gli Arditi del Coro, poi con Andrea Carrisi (pianoforte), poi ancora con Enzo Marenaci (chitarra e voce) insieme ad Antonella Dell’Anna (voce), a Egidio Presicce (sax) e a Tonio Panzera (pianoforte e fisarmonica).

Nella diretta, Atlantide condividerà anche i versi della poesia ‘Il 25 Aprile è la Festa’, composta appositamente per l’occasione dal poeta Aurelio Leo e donata all’associazione aletina.

Moltissimi i cognomi dei deportati aletini che saranno ricordati per l’occasione: BLEVE, BOTTAZZO, BRAMATO, BUFFO, CAGGIANO, CAMPA, CARDENIO, CAROPPO, CARROZZA, CARTENI’, CASTO, CASTOLDI, CATALDI, CHIRIVI’, CLEOPAZZO, COLIZZI, CONTALDO, COSTA, DE BENEDETTO, DE DONATIS, DE DONNO, DE GIORGI, DE PASCALI, DE SIMONE, DI RIOSANTO, DONGIOVANNI, DURANTE, FATTIZZO, FIORITO, FLACCO, FUSO, GABELLONE, GIORGINI, GIORGINO, GNONI, GRAZIOLI, IMPERIALE, INGROSSO, LATERZA, LEO, LEVANTACI, LEUCCI, MANCO, MANTA, MARITATI, MARZO, MEGA, MELE, MERCURI, MEZZI, MINERVA, MONTINARO, MOSCA, MOSCO, MUSCETRA, NATALI, ORLANDO, PALMENTOLA, PALMIERI, PELLEGRINO, PETRUCELLI, PICCIOLO, PICCOLO, PINO, PISANELLO, PRIMICERI, PROVENZANO, QUARTA, RAHELI, REO, RIA, RIZZO, ROMANO, RUSSO, SANSO’, SCORRANO, SENAPE DE PACE, SENAPE, SIMONE, SOLIDA, SPERANZA, SPONZIELLO, STANCA, TARANTINO, TOMA, VANTAGGIO, VENNERI, VERDEFIORE, VINCI, ZIZZARI.

Chiunque voglia inviare nuovo materiale di cui discutere durante la diretta (foto, testimonianze, racconti, aneddoti), può utilizzare la mail associazioneculturale.atlantide@gmail.com, e può inoltre intervenire con commenti durante la diretta, arricchendola con notizie inedite o semplicemente con un pensiero, una riflessione.

Sì, con un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro. E che sia ogni anno, ogni giorno il 25 aprile, per noi tutti!

L’Associazione Culturale Atlantide, associazione aletina dedita alla promozione culturale, fa suo il motto dantesco “fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza” e si prefigge l’obiettivo di promuovere e sostenere eventi e realtà del territorio volti a una sempre più capillare diffusione della cultura. L’Associazione Atlantide è impegnata sul territorio e ha già all’attivo: la presentazione dei libri su don Tonino Bello, Ha scritto ‘t’amo’ sulla roccia (Edizioni San Paolo) di Vito Angiuli e Con Cristo sulle strade del mondo (Edizioni San Paolo) di Giancarlo Piccinni, il convegno “Moro Martire Laico”, la prima edizione della rassegna “Il Caffè Letterario di Atlantide” con la presentazione di romanzi, poesie e racconti di numerosi autori, “Nel sole, nel vento, nel sorriso e nel pianto”, evento organizzato in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, “La mafia uccide, il silenzio pure”, evento dedicato a tutte le vittime di mafia con la partecipazione di Giovanni Impastato e le figlie di Renata Fonte. Per la XXIV Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle Vittime innocenti delle mafie, Orizzonti di Giustizia Sociale – Passaggio a Nordest, in collaborazione con Libera contro le mafie, l’Associazione ha donato alla comunità tre pietre d’inciampo, collocate presso Parco Vittime delle mafie e dedicate a Peppino Impastato, a Giovanni Falcone e a Paolo Borsellino e una panchina rossa abbellita dal dipinto dell’artista Luigi Romano posto sul retro e una panchina rossa, collocata all’interno del Parco Don Tonino Bello, simbolo della lotta alla violenza sulle donne. L’Associazione Atlantide ha inoltre pubblicato il libro “Alezio. Le strade, le storie” di Walter De Santis e Vincenzo Romano e la ristampa anastatica di 18°Meridiano, periodico pubblicato ad Alezio tra il 1963 e il 1966, diretto da Antonio Maglio ed edito da Cosimo Alemanno.