I Maltesi al Lido Paradiso per il tributo a De Andrè

i maltesi

Appuntamento per venerdì 6 settembre

CASTELLANETA MARINA (TA) – Venerdì 6 settembre al Lido Paradiso di Castellaneta Marina (Ta), sarà proposta la performance della tribute band barese I Maltesi, noto omaggio a Fabrizio De Andrè, celebre cantautore che ha scritto pagine importanti della discografia italiana.

Nato quasi per gioco, sul finire del 2009, per via della passione che lega indistintamente i componenti della band alla musica del grande cantautore genovese, questo progetto vanta già numerose esibizioni in giro per locali e piazze d’Italia. Tra le principali ci sono il concerto in Piazza delle Erbe a Genova e quello a Tempo Pausania in Sardegna, dove De Andrè aveva casa. Ma questa tribute band si esibisce anche nei teatri. Qui l’esordio è avvenuto al Teatro dei Limoni di Foggia l’11 gennaio 2012, in occasione dei 13 anni dalla scomparsa del cantautore genovese.

Prendiamo il nome – ha spiegato il fondatore e cantante del gruppo Dario Di Stefano – da un locale barese nel quale, a fine serata prendevo la chitarra e con altri amici suonavamo.

Successivamente, avendo conosciuto il chitarrista Francesco Corallo e trovandoci ai dieci anni dalla scomparsa di De Andrè, abbiamo scelto di creare un progetto più serio”.

Insieme ai due, attualmente, ci sono anche Roberto Antonacci alle chitarre e ai cori, Giuseppe Bruni alla batteria e al cajon, Lorenzo “Freccia” D’Urso alla tastiera, al bouzouki e ai cori, Angelo Verbena al basso, contrabbasso e armonica a bocca, Marika Zingaro in voce, alle percussioni e tastiere elettroniche, Michele De Luisi al violino e al mandolino, Pierpaolo Mingolla alla fisarmonica. Valore aggiunto de I Maltesi è certamente la voce del proprio cantante, straordinariamente simile a quella di De Andrè e il meticoloso impegno del gruppo di riproporre fedelmente gli arrangiamenti originali.

Proporremo un concerto più fedele possibile, con l’utilizzo di suoni e tematiche che lo stesso De Andrè avrebbe portato sul palco. Diamo molto spazio alla musica e alla riflessione che dovrebbe portare con sé, con poco spazio alla spettacolarità”.

Durante il concerto, il cui ingresso sarà gratuito, si potranno ascoltare i successi della produzione deandreiana, come “Bocca di rosa”, “Don Raffaè”, “Il pescatore” e tanti altri ancora.