Gallipoli, maxi sequestro di materiale esplodente

97

LECCE – Continuano i servizi di prevenzione del commercio illegale di artifici pirotecnici che soprattutto in prossimità delle festività natalizie e del capodanno si diffonde più che in altri periodi dell’anno.

In quest’ambito, gli uomini del Commissariato di Gallipoli hanno eseguito numerosi controlli amministrativi sulla vendita abusiva di materiale pirotecnico, procedendo al sequestro di un ingente quantitativo di materiale esplodente, rinvenuto all’interno di un box situato in un complesso residenziale prospicente il Lido San Giovanni.

Dalle indagini svolte sul posto, si è potuto accertare che il locale era in uso gratuito ed esclusivo ad un 44enne pluripregiudicato del luogo.

Il materiale pirico rinvenuto consistente in 240 pezzi tra bombe carta (146) e candelotti (94) costruiti artigianalmente, nonché varie confezioni di fuochi pirotecnici di importazione (scatole cinesi) per un peso complessivo di 50 kg circa, veniva sequestrato e affidato in giudiziale custodia a una ditta autorizzata.