A Galatone domani L’Ultimo Pasolini SALÒ Kabarett

13

Nella saletta del Palazzo Marchesale va in scena lo spettacolo di e con Alfredo Traversa e Tiziana Risolo

GALATONE – Continuano le attività di Tracce Creative, all’interno della Saletta del Palazzo Marchesale di Galatone, grazie ai progetti delle politiche giovanili della Regione Puglia, con le misure regionali di Spazi di Prossimità per il progetto ‘Di_stanze Zero’, e di Luoghi Comuni per il progetto ‘Generazioni di Comunità’. La programmazione culturale dell’associazione continua nel mese di novembre, con l’approfondimento dell’opera di un intellettuale fondamentale per la storia della letteratura, della poesia, del cinema e della politica italiana, Pier Paolo Pasolini. Saranno tre gli appuntamenti attraverso i quali declinare una figura così complessa, attraverso il teatro, la letteratura e la lettura dei suoi testi.

Domenica 13 novembre (porta ore 18.00, sipario ore 18.30), Alfredo Traversa e Tiziana Risolo, saranno in scena in L’Ultimo Pasolini SALÒ Kabarett, uno spettacolo scritto e diretto dallo stesso Traversa.

Si incrociano casualità e destini, nello spazio e nel tempo, attraverso la ricerca di Traversa che intercetta, nella nativa Grottaglie ma anche a Taranto sino nel Salento, frammenti pressocché inediti della biografia di Pier Paolo Pasolini il cui destino sembra ‘fatalmente’ legato a questi nostri lidi così greci. Lo spettacolo ci porta all’interno di uno spazio che ricorda il Kabarett tedesco, quello dove la comicità ed il grottesco assumono la funzione di denuncia sociale. Un fiume di ricordi e l’uso del dialetto danno corpo alle tante vite di Pasolini. Traversa mette in campo ipotesi, suggestioni e coincidenze fra corsi ricorsi ed illazioni anche pregevoli all’interno di quel corteggiamento della morte che Pasolini portò innanzi negli ultimi tempi. Resta il dolore e il rimpianto di quel corpo abbandonato sul litorale di Ostia. Una chicca l’interpretazione di Tiziana Risolo che in bombetta ed in voce e canto ricorda un po’ Laura Betti un po’ Gabriella Ferri.

Pasolini e le canzoni pugliesi e l’onorevole del PCI con il comandante della Decima Mas. Pasolini censurato, amato e odiato. Pasolini con la birra e la banana prima di morire. La pizza di Salò ha impiegato 30 anni prima di arrivare nel cinema a Zurigo in Svizzera e lì interviene Mario il capo della Polizia svizzera che blocca Pier Paolo. Salò l’ultimo valzer prima del funerale con Moravia. Un momento alto di riflessione commozione, comicità e coincidenze incredibili.

“Un cabaret -anzi Kabarett- con sapori acri e tragicamente malinconici” Pasquale Bellini

Si continua, venerdì 18 novembre (ore 19.30) con la presentazione del libro L’Ultimo Pasolini saggio di Alfredo Traversa, che dialogherà con l’Avv. e Presidente del Consiglio Comunale di Galatone, Maurizio Pinca. Nel libro (ed. Pubblicazioni Italiane, Treviso 2015) con la postfazione di Roberto Chiesi, responsabile del Centro Pasolini di Bologna, si racconta la storia dell’ultimo sequestro del film Salò o le 120 giornate di Sodoma di Pasolini.

Chiuderà la sezione pasoliniana, la lettura di alcuni brani di Orgia e di Affabulazione messi in voce da Salvatore Della Villa, mercoledì 30 novembre (porta ore 20.00, sipario ore 20.30).

Per entrambi gli appuntamenti, l’ingresso è gratuito.

Alfredo Traversa

Attore e regista

Dopo l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica ‘Silvio D’Amico’ fonda la ‘Quarta Espressione’ con Daniela Ardini. Ha lavorato per le sedi RAI di Bari, Roma e Napoli con Gastone Moschin, Marzia Ubaldi, Arnoldo Foà, Giustino Durano, Leopoldo Mastelloni, poi in Teatro con Edoardo Siravo, Elena Croce, Sabina Guzzanti, Pino Censi, Raf Vallone, Fiorenza Marchegiani, Roy Bosier e con i registi Salvo Bitonti, Lauro Versari, Armando Pugliese, Krzysztof Zanussi, Dino Lombardo, Roberto Lerici, Salvatore Della Villa. Ha elaborato progetti di teatro-civile coinvolgendo, primo in Italia, gli extracomunitari e i rifugiati. Diverse sue regie puntano alla valorizzazione o di testi teatrali mai esplorati o di opere scritte appositamente da autori di riconosciuta fama come Luciano Luisi che ha appositamente scritto “Eloisa ed Abelardo” in versi, Maria Luisa Spaziani con “Giovanna d’Arco”, Ciro Lenti con “Oscure Chiarità” (Sipario), Enzo Lauretta con “Maddalena”. L’ambasciata del Libano gli ha dato l’opportunità di mettere in scena per la prima volta in Italia le opere teatrali di K. Gibran. Lo spettacolo Santa delle Perseguitate, sul fenomeno dello stalking, è stato presentato su RAI Uno. Significativa è la sua attività per il recupero di spazi altri per il teatro. Docente per la Residenza Internazionale in Puglia su Shakespeare con Giuseppe Manfridi, Peter Lories e Marina Polla De Luca. Docente Scuola Regionale Teatrale Talìa di Brindisi. Docente per la Scuola La Macchina Attoriale di Lecce. Direttore Artistico del ‘CortoSordi’ con la Fondazione Alberto Sordi e del Festival Internazionale del Cinema Documentario di Taranto. Regista dell’opera ‘Pa’ con il patrocinio del Centro Studi Casarsa della Delizia (PN) su Pasolini da uno scritto di Giuseppe Puppo. Autore e Regista di ‘Nata a Costantinopoli’ con Ambasciata di Grecia in Italia. Coordinatore Artistico della Mostra del Cinema di Taranto. Regista de ‘L’evento’ di Italo Alighiero Chiusano con la Fondazione Chiusano di Frascati. Protagonista in teatro di ‘Memo e il Generale’ sul generale Dalla Chiesa scritto dal giornalista Cristiano Gatti. È autore di ‘Santa che voleva vivere’, ‘L’ Ultimo Pasolini’, ‘Le giornate di un critico’, ‘Mussolini e mia Suocera’.

‘Generazioni di Comunità’ animerà il Palazzo Marchesale di Galatone fino al 2023, con un’intensa attività culturale, artistica e sociale; saranno programmati laboratori creativi (teatro, scrittura, arti figurative, antichi mestieri, archeologia), incontri culturali, mostre d’arte, valorizzazione di prodotti enogastronomici ed artigianali, performance artistiche.

‘Spazi di Prossimità’ vuole proporre delle azioni culturali, sia formative che performative, in cui siano ridotte le distanze non solo fisiche ma anche e soprattutto di conoscenza. Prevede la realizzazione di laboratori di formazione teatrale, incontri culturali, performance artistiche, attività di promozione della lettura. Sarà inoltre attivo un servizio di tutoraggio tesi rivolto agli studenti e agli universitari.

PORTA ORE 18.00 – SIPARIO ORE 18.30

Costo Biglietto Posto unico €5

SALETTA DEL PALAZZO MARCHESALE DI GALATONE –Piazza SS Crocifisso, Galatone

Info e prenotazione obbligatoria: Tracce Creative 338.4960251 – 329.7155894

traccecreativeaps@gmail.com

Generazioni di Comunità è vincitore di Luoghi Comuni iniziativa promossa dalle Politiche Giovanili della Regione Puglia e ARTI finanziata con risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 e del Fondo Nazionale Politiche Giovanili

Di_stanze Zero è vincitore di Spazi di Prossimità iniziativa promossa dalle Politiche Giovanili della Regione Puglia dalla presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale