FSE Salento, disagi sulle tratte

58

Trevisi (M5S): “La situazione è oltre il livello di guardia”

antonio trevisiLECCE – Continuano i disagi sulle tratte FSE del Salento. Basta un temporale per mandare in tilt gli impianti fissi e far saltare il controllo centralizzato del traffico. A questo va aggiunta la questione dei passaggi a livello rigorosamente aperti che, dovendo essere attraversati in sicurezza, causano pericoli e ritardi per la circolazione ferroviaria ed automobilistica.

Ancora una volta a denunciare le gravi carenze delle Ferrovie del Sud Est è il consigliere del M5S Antonio Trevisi che in merito ha già presentato un’interrogazione indirizzata all’assessore ai trasporti Giannini.

La situazione continua a peggiorare – spiega il pentastellato – creando sempre più problemi in un Salento che, vivendo principalmente di agricoltura e turismo, è fortemente penalizzato da un sistema di trasporti inadeguato”.

Emblematico quello che è successo lo scorso 3 giugno quando l’automotrice prevista per il servizio sulla linea 7 Maglie – Otranto si è guastata e in seguito alla richiesta di soccorso l’intera linea dalle 11.38, è rimasta scoperta dal servizio ferroviario. In aggiunta a questo, per soli tre agenti in malattia si sono registrate soppressioni di treni che hanno obbligato un cospicuo numero di utenti, in particolar modo turisti, a rimanere nella stazione di partenza o, peggio ancora, in una intermedia.