Francavilla Fontana, Scuola Musicale Comunale: grande successo per i saggi di fine anno con l’inaugurazione dell’Auditorium

20

saggi

FRANCAVILLA FONTANA (BR) – La Scuola Musicale Comunale “Città di Francavilla Fontana”, definita nei mesi scorsi “una delle poche realtà musicali a livello regionale in grado di sapersi riorganizzare e ripartire in tempo di pandemia”, ha appena chiuso in bellezza l’anno scolastico con la rassegna finale dei Saggi degli Allievi.

La kermesse si è tenuta dall’ 11 al 18 giugno presso l’Auditorium della Scuola Musicale Comunale. Per la prima volta dall’inizio della pandemia, la Scuola ha riaperto al pubblico, con accesso limitato, sulla base e nel rispetto di quanto indicato dall’Amministrazione Comunale e dal Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione. È stato dunque rispettato il protocollo sanitario adottato per contrastare il contagio da covid-19, come peraltro fatto dall’inizio dell’anno scolastico a oggi, tanto da registrare nessun caso di positività da covid-19, un solo giorno di chiusura per sanificazione preventiva dei plessi e una trentina di allievi in isolamento preventivo. “La Rassegna dei Saggi Finali ha rappresentato – afferma il direttore Antonio Curto – il principio di un graduale ritorno verso quella normalità di cui si avverte sempre di più il bisogno e che ha creato momenti emozionali che non si vedevano da diverso tempo.”

Chi non ha potuto essere presente, ha avuto comunque la possibilità di seguire le esibizioni grazie alla diretta streaming andata in onda sulla pagina istituzionale della Scuola. Queste le classi che si sono susseguite durante le otto giornate: Batteria, Chitarra Classica, Chitarra Elettrica, Pianoforte, Violino, Clarinetto e Canto.

I saggi sono stati anche un’occasione per inaugurare l’Auditorium della Scuola, appena sistemato, con un sipario nuovo e un’illuminazione potenziata, e arricchito dai bellissimi lavori artistici del maestro Saracino dedicati ai grandi compositori di ogni tempo. Uno spazio che accoglie ben cento posti a sedere, con un palco che sarà presto arricchito da un pianoforte a corda, un acquisto da parte dell’amministrazione comunale francavillese che renderà l’Auditorium la prima sala concertistica della Città degli Imperiali.