Francavilla Fontana, mostra personale di Mino di Summa

21

Presso il Teatro Castello Imperiali, dal 3 al 17 settembre 2023, in mostra per la prima volta circa 60 opere del noto pittore

FRANCAVILLA FONTANA – Verrà inaugurata domenica 3 settembre 2023, alle ore 19.00, presso il Teatro del Castello Imperiali di Francavilla Fontana, la mostra personale di Mino di Summa, artista francavillese noto a livello internazionale.

L’esposizione, che sarà aperta al pubblico fino al 17 settembre, è composta da ben 60 opere che riguardano in particolare il figurativo, con le sue donne eteree e senza tempo, la natura morta, con composizioni che entrano nell’anima di chi le osserva, e i paesaggi dedicati alla penisola salentina che rievocano legami ancestrali tra l’uomo e la natura.

Alla base della pittura di Mino di Summa c’è lo studio dal vero del soggetto, la consapevolezza che nella natura, negli oggetti e nella figura si celano aspetti segreti che solo un occhio attento può svelare, dando vita a dipinti che vanno oltre la stessa realtà rappresentata, raggiungendo l’anima di chi li osserva, emozionando e ricordando la semplicità dell’essere umano e dei suoi sentimenti.

Mino di Summa è allievo del pittore Luciano Regoli, fondatore della Scuola della Valle di Lazzaro presso l’Isola d’Elba, che persegue la missione di insegnare e tramandare i valori della Grande Pittura, quella classica figurativa italiana sempre più dimenticata, della quale è orgogliosa sostenitrice.

Dal 2001 partecipa a molteplici Incontri nazionali e internazionali di arte madonnara, nei quali trova una dimensione espressiva tale da potersi affermare in prestigiosi festival tenutisi in Francia, Germania, Florida, Georgia, Messico, oltre che in Italia.

Negli ultimi anni ha partecipato a rassegne di murales in Italia, realizzando opere sulle grandi pareti esterne di edifici pubblici e privati, riscuotendo recensioni positive da diverse riviste di settore.

La mostra si avvale del patrocinio del Comune di Francavilla Fontana e sarà accessibile dalle 17 alle 20. Ingresso libero.