Francavilla Fontana, approvato il nuovo Regolamento edilizio

28

FRANCAVILLA FONTANA – Il Consiglio Comunale di Francavilla Fontana ha licenziato all’unanimità il nuovo Regolamento edilizio.

“L’approvazione di questo strumento urbanistico – commenta il Sindaco Antonello Denuzzoarriva al termine di un lungo confronto tra istituzioni, tecnici e cittadinanza. Il voto all’unanimità è la naturale conseguenza dello sforzo condiviso per dotare la Città di un regolamento moderno e adeguato alle esigenze della comunità. Si tratta di un documento fondamentale per lo sviluppo che si inserisce nell’incessante lavoro di modernizzazione portato avanti in questi anni.”

Il Regolamento disciplina le attività di soggetti pubblici e privati in materia di interventi urbanistici ed edilizi. Al suo interno sono contenute disposizioni per la tutela dei valori ambientali e architettonici, per il decoro e la qualità dell’ambiente, per l’igiene e la sicurezza.

“Il Regolamento edilizio – prosegue l’Assessore all’Urbanistica Domenico Attanasidisciplina in maniera puntuale una materia che in passato si è spesso affidata alla consuetudine e alla interpretazione analogica delle norme. L’adozione di questo strumento, che nasce come un documento tecnico, aiuterà ad accrescere la trasparenza e la legalità nella progettazione e realizzazione degli interventi di edilizia pubblica e privata. Un risultato chiave per lo sviluppo di Francavilla Fontana in un’ottica di armonia e tutela ambientale.”

L’ultimo atto, prima del voto in Consiglio, è stato il parziale accoglimento da parte della Commissione Urbanistica delle osservazioni presentate dai professionisti del settore in materia di recinzioni dei fondi rustici, superfici accessorie costituite dai vani deposito, pergolati, qualità architettonica e inserimento paesaggistico delle costruzioni.

“Il regolamento edilizio – conclude il Presidente della Commissione Urbanistica Nicola Lonoce è il frutto di un accurato lavoro cominciato nella scorsa consiliatura. Il testo tiene conto delle caratteristiche edilizie presenti sul territorio ed è conforme con le indicazioni contenute dal Piano Urbanistico definito in Conferenza dei Servizi. Sono molto soddisfatto del risultato raggiunto che arriva al termine di un iter lungo, a tratti complesso, che ha coinvolto attivamente l’assessorato al ramo, la Commissione Urbanistica e gli uffici.”