Forum PA 2017: Bari premiata per il miglior progetto nel settore “Smart city, dati e iot” con M.U.S.I.C.A.

84

Tomasicchio: “Riconosciuto il nostro impegno per innovare e migliorare la governance urbana”

premio progetto musica a forum paBARI – Il Comune di Bari è stato premiato per il miglior progetto nel campo “Smart city, dati e IOT”. Il riconoscimento è stato assegnato questo pomeriggio, a Roma, all’assessore all’Innovazione tecnologica Angelo Tomasicchio che ha ritirato il premio nell’ambito del “Premio 10×10 = 100 progetti per cambiare la PA”, iniziativa promossa all’interno della Manifestazione Forum PA 2017.

Il progetto, scelto tra oltre 300 candidature da tutta l’Italia relative a soluzioni innovative in grado di apportare un cambiamento all’interno della PA, è M.U.S.I.C.A. – Monitoraggio Urbano attraverso Soluzioni Innovative per Città Agili, finanziato nell’ambito del Programma operativo Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007/2013. La giuria, a conclusione del processo di selezione, ha ritenuto quello dell’amministrazione comunale di Bari il miglior progetto sulla base di criteri quali l’innovatività, l’originalità, la trasferibilità, la rilevanza e la sostenibilità.

Siamo molto orgogliosi per aver conseguito questo importante riconoscimento – ha dichiarato Angelo Tomasicchio – in un contesto prestigioso in cui vengono messe a confronto le migliori pratiche e progettualità delle pubbliche amministrazioni italiane. Il progetto M.U.S.I.C.A. rientra in una visione complessiva che vede il Comune di Bari impegnato concretamente nell’abbattimento del digital divide, nello sviluppo dell’innovazione e nella ricerca continua della modalità migliore per comunicare direttamente con i cittadini. Peraltro questo premio giunge dopo il premio Agenda Digitale ricevuto lo scorso anno e la candidatura del progetto Brand Gnu tra gli 11 finalisti di quest’anno nell’ambito dell’Open Government Forum promosso dal dipartimento della Funzione Pubblica della presidenza del Consiglio dei Ministri. Ciò testimonia che la strada intrapresa da questa amministrazione nel settore dell’innovazione tecnologica sembra essere quella giusta”.

M.U.S.I.C.A. ha come obiettivo quello di sviluppare uno strumento innovativo di monitoraggio urbano (Urban Control Center) come parte di una strategia più ampia che il Comune di Bari ha già intrapreso nell’ambito delle smart city per quanto riguarda l’acquisizione di informazioni provenienti dalla città e dai cittadini. L’Urban Control Center rappresenta un sistema di indirizzo strategico e controllo finalizzato a orientare le scelte dei decisori pubblici (i destinatari del progetto) e monitorare gli impatti delle politiche adottate, accrescendo comunicazione, dialogo e confronto fra l’amministrazione e i cittadini e governando i processi di sviluppo economico e sociale in ambito urbano. Il sistema si basa sui paradigmi tecnologici delle smart city, dei big data e dell’internet of things.

I temi relativi al contesto urbano sviluppati da M.U.S.I.C.A. riguardano il settore dell’energia, dell’ambiente e della sicurezza e misurano i parametri della cosiddetta “città del benessere”. L’Urban Control Center, infatti, consente di acquisire e integrare fonti eterogenee di dati da domini interni ed esterni all’ente: ripartizioni del Comune di Bari, aziende partecipate, aziende esterne come Enel, Arpa, Aqp, Istat, o sistemi di videosorveglianza intelligente e di monitoraggio dei consumi elettrici e termici. Dall’insieme dei dati raccolti sarà possibile ottenere una visione corrente, storica e previsionale della governance urbana attraverso strumenti di business intelligence, data mining e data visualization.