FoodExp, Forum Internazionale dell’enogastronomia e dell’ospitalità a Lecce

6

foodexp 2020

LECCE – Talk, degustazioni, teatro, pranzi “memorabili”, wine tasting, food experience, incontri di formazione, masterclass, seminari: da lunedì 11 a mercoledì 13 ottobre (info, programma e ticket www.foodexp.it) nel Chiostro dei Domenicani di Lecce torna FoodExp. Una quarta edizione “Super” per il Forum Internazionale dell’enogastronomia e dell’ospitalità dedicata a “I Supereroi del presente”. Cuochi, maître, sommelier, ristoratori, bar e hospitality manager che, nel lungo periodo di incertezza e complessità attraversato, hanno dimostrato capacità “fuori dal comune” per rispondere alle difficoltà, ingegno nel trovare soluzioni creative, volontà di fare squadra e sensibilità verso temi quali sostenibilità ambientale e sociale. Sui palchi della manifestazione, ideata e organizzata da Giovanni Pizzolante, hotel manager e Ceo della società Sinext, si alterneranno grandi chef, formatori, giornalisti, vignaioli, imprenditori, addetti ai lavori, italiani e stranieri, per restituire alla platea uno sguardo ad ampio spettro sul settore e stimoli, spunti di riflessione e opportunità di crescita.

Un ricco programma che darà la possibilità ai visitatori di personalizzare il proprio percorso all’interno dell’evento che, anche quest’anno, accoglierà tanti ospiti internazionali: Louise Pitcher, Senior Recruitment Manager Europe, e Davide Dargenio, Lecturer Practical Arts of Oenologie, in rappresentanza della prestigiosa EHL École hôtelière de Lausanne e del ristorante Berceau des Sens *Michelin; Virginia Anne Newton e Mattia Spedicato, rispettivamente responsabile dei rapporti con i media e sommelier del ristorante Geranium *** Michelin di Copenaghen; Manu Buffara, chef del ristorante Manu a Curitiba, in Brasile, e Maksut Aşkar, chef del ristorante Neolokal a Istanbul.

Immancabile l’appuntamento con i Memorabili, pranzi irrinunciabili per chi desidera scoprire la grande cucina, italiana e internazionale, di ristoranti fine dining, eccezionalmente a Lecce per FoodExp. Gli chef che hanno accettato l’invito a presentare i loro piatti più rappresentativi sono Maurizio Raselli (3 Rane Ristoro – Lecce), Donato Episcopo (Gimmi – Chiostro Domenicani – Lecce), Paolo Griffa (Petit Royal * Michelin – Courmayeur, Ao), Pasquale Torrente (Al Convento – Cetara, Sa), Chiara Pavan e Francesco Brutto (Venissa *Michelin – Mazzorbo, Ve), Manu Buffara (Manu – Curitiba), insieme a Maksut Aşkar (Neolokal – Istanbul).

Novità 2021 è Il teatro di FoodExp, uno spazio di approfondimento e di formazione informale e, per certi versi, sorprendente, caratterizzato da un’atmosfera suggestiva e dallo speech molto coinvolgente e da attività live. Il teatro ospita chef, pasticceri, bartender che non temono di uscire fuori dagli schemi e proporre nuovi modi di intendere e interpretare il loro ruolo, lanciando sfide e provocazioni, consentendo di osservare, senza filtri, il backstage della cucina, luogo dove si celebra la materia prima con dedizione e rispetto, ma, talvolta, anche con disarmante realismo. I protagonisti del Teatro saranno Norbert Niederkofler, chef del ristorante St-Hubertus *** Michelin a San Cassiano (Bz), con il progetto Cook the Mountain, insieme a Michele Lazzarini, sous chef, e Lukas Gerges, Maître & Head Sommelier; Diego Rossi, chef di Trippa a Milano, e la sua performance “Pecora Pop”, accompagnato dal coltellinaio Michele Massaro; lo chef Arcangelo Tinari di Villa Maiella *Michelin a Guardiagrele (Ch) con “Jurassic Pork”; il pluripremiato chef pâtissier Andrea Tortora; Giuseppe Iannotti, chef di Kresios *Michelin a Telese (Bn) con “Octopus”; Clemente Zecca delle Cantine Conti Zecca di Leverano. La creazione di una Top Drinking Experience, espressione del saper fare e dell’estro italiano, sarà presentata da Alexander Frezza, bartender de L’Archivio di Napoli, in collaborazione con Sanpellegrino. Marco Caschera, Direttore Commerciale Maison Vincent Girardin, nell’appuntamento dedicato, guiderà i partecipanti del Teatro del Gusto alla scoperta della Borgogna secondo Vincent Girardin. Per gli appassionati di distillati, imperdibile l’intervento di Francesco Angotti, brand ambassador di Gin Mare.

I Talk, momenti centrali della manifestazione, vedranno salire sul palco professionisti che hanno saputo rivoluzionare il proprio sguardo sul lavoro, innovando, reagendo, sperimentando, durante e in seguito all’evento inatteso e destabilizzante della pandemia. A confrontarsi sul tema del forum enogastronomico saranno Enzo Vizzari (Le Guide de L’Espresso), Fiammetta Fadda (La cucina Italiana/Traveller), Luigi Cremona (Witaly), Eleonora Cozzella (Il Gusto – la Repubblica/La Stampa), Norbert Niederkofler (St-Hubertus), Giovanni Pizzolante (Foodexp), introdotti da Gioacchino Bonsignore (Tg5 Gusto). La platea avrà l’opportunità di ascoltare le storie, gli aneddoti e le visioni, dall’alto valore ispirazionale, di Anthony Genovese (Il Pagliaccio **Michelin), Antonio Ziantoni (Zia *Michelin), Alessandro Miocchi (Retrobottega), Alessandro Pipero, Ciro Scamardella e Achille Sardiello (Pipero *Michelin), Antonello Magistà, Antonio Zaccardi, Angelica Giannuzzi e Riccardo Giliberti (Pashà *Michelin), Franco Pepe (Pepe in grani), Raffaele Bonivento (Meteri – Vini Naturali, Biologici e Biodinamici), Errico Recanati (Andreina * Michelin), Gianni Tortora e Simone De Siato (Palazzo BN), Nicola Loiodice e Domingo Schingaro (Due Camini *Michelin), Pasquale Torrente (Al Convento), Pino Cuttaia (La madia **Michelin), Marco Sacco (Piccolo Lago ** Michelin), Paolo Griffa e Titti Traina (Petit Royal *Michelin). A raccontare la ristorazione al femminile in Puglia ci saranno Cristina Conte (Laltrobaffo), Valentina Rizzo (Farmacia dei sani) e Teresa Galeone (Già sotto l’arco *Michelin). La tematica della ricerca di risorse umane qualificate nel mondo della ristorazione e dell’ospitalità e del difficile incontro tra domanda e offerta sarà trattato da Candida D’Elia (External Relations Manager di Alma, Scuola Internazionale di Cucina Italiana), che dialogherà con Stefania Moroni (Il luogo di Aimo e Nadia **Michelin). Attraverso i diversi profili dei tanti ospiti chiamati a intervenire, FoodExp ambisce a restituire un quadro esaustivo del settore in questo momento storico, dando al territorio degli spunti di riflessione, capaci di stimolare una crescita qualitativa del comparto. Proprio di Puglia e del suo futuro, in termini di turismo, enogastronomia e formazione si parlerà nel talk dedicato, a cui prenderanno parte gli assessori regionali Massimo Bray (Turismo e Cultura), Donato Pentassuglia (Agricoltura), Sebastiano Leo (Formazione e Lavoro), con Aldo Patruno (Direttore generale Turismo e Cultura Regione Puglia).

Job opportunity, sviluppo delle competenze, aggiornamento professionale e motivazione saranno alcuni dei temi trattati, con il prezioso supporto dell’ente formativo Woom Italia. Nell’ambito delle attività proposte dalla manifestazione ci saranno i seminari della Scuola Italiana Pizzaioli, incentrati sulla preparazione di pizza e focacce, con esperti pizza chef. La sezione FoodExp Gourmet permetterà di fare un break per il pranzo, assaggiando una selezione di specialità finger food, presentate da alcuni dei più interessanti ristoratori della Puglia. I banchi d’assaggio food&wine, disposti lungo il porticato del Chiostro quattrocentesco, consentiranno ai visitatori di dialogare con le aziende e scoprire nuovi prodotti: con quest’area, FoodExp intende favorire l’incontro tra ristoratori, enotecari, operatori del settore e il mondo delle imprese, per lo sviluppo di business e pubbliche relazioni. Sempre con la medesima finalità, sono in programma delle Masterclass di vini italiani, pugliesi e internazionali. Ogni sera un team di chef diversi, tra quelli ospiti a FoodExp, proporrà un’esperienza gourmet unica.

Durante la manifestazione sarà presentato anche Staycation, progetto che nasce dalla volontà congiunta di Foodexp FoodLife Experience, dell’Istituto Tecnico Statale M. La Porta di Galatina (Le) e dell’Assessorato regionale a Formazione e Lavoro, Politiche per il lavoro, nella persona di Sebastiano Leo, di promuovere, nell’ambito delle attività scolastiche, iniziative che siano da ponte con il mondo del lavoro. Quest’anno saranno coinvolti i ragazzi degli Istituti Tecnico Economici di Galatina, Gallipoli, Copertino, Alessano e Lecce in virtù della collaborazione tra Giovanni Pizzolante e Andrea Valerini, dirigente dell’Istituto M. La Porta di Galatina, istituto capofila del progetto “Staycation”, concorso di idee per reinventare il viaggio di prossimità in Puglia. Le proposte saranno presentate nei giorni dell’evento e la migliore sarà premiata, il 12 ottobre, sul palco di FoodExp, valorizzando il lavoro dei professionisti di domani, risorse preziose per il settore dell’ospitalità.