Foggia torna ‘gialla’ ma 50 ristoranti non aprono

7

FOGGIA – Si sta diffondendo a macchia d’olio l’iniziativa partita da cinque ristoratori foggiani che hanno scelto di non riaprire, nonostante da oggi la provincia di Foggia tornerà in zona gialla, “per tutelare la salute dei propri clienti e quella del proprio personale”, affermano.

Il promotore dell’iniziativa, Rino Buonpensiero, comunica che “si sono già aggregati oltre una cinquantina di titolari di attività di ristorazione, alcuni dei quali anche delle vicine città di Manfredonia e Lucera”. I ristoranti resteranno chiusi al pubblico ma “continueremo con il delivery e l’asporto – aggiunge Buonpensiero – perché dobbiamo comunque sostenerci”.

“Continuiamo a ricevere adesioni all’iniziativa da parte di altri ristoratori”, prosegue. “L’apertura a pranzo ci avrebbe fatto comodo – conclude – ma preferiamo tutelare la salute dei nostri dipendenti e dei nostri clienti”.