Foggia, “Da Paganini a Piazzolla” con Gianluca Persichetti ed Ettore Pellegrino

17

Domenica 3 dicembre, al Teatro Giordano, ultimo appuntamento con i “Concerti aperitivo” dell’Orchestra Ico “Suoni del Sud”

FOGGIA – Ultimo appuntamento con i “Concerti aperitivo” dell’Orchestra Ico “Suoni del Sud”. Domenica 3 dicembre, alle 11, la rassegna di quattro eventi alla Sala Fedora del Teatro Giordano di Foggia si chiuderà con “Da Paganini a Piazzolla”, un viaggio sulle corde della chitarra e del violino con Gianluca Persichetti ed Ettore Pellegrino.
Musicisti di primo piano nel panorama solistico italiano, proporranno un coinvolgente percorso nelle sonorità degli strumenti a corda attraverso i secoli e le diverse culture: a partire dal geniale virtuosismo di Paganini fino alle note di Piazzolla, passando dai ritmi europei di Pablo de Sarasate a quelli brasiliani di Villa Lobos e Baden Powell.
Il programma si aprirà con la “Sonata concertata in la maggiore” e la “Fantasia per violino e chitarra Moses” di Nicolò Paganini, e proseguirà con il “Preludio n.1” di Heitor Villa Lobos, la “Romanza Andalusa” di Pablo de Sarasate, un Medley di Baden Powell per finire con l’“Histoire du Tango” di Astor Piazzolla.

Violinista dalla carriera internazionale, Ettore Pellegrino svolge intensa attività concertistica in formazioni cameristiche e con istituzioni liriche e sinfoniche, sia come spalla che come solista, esibendosi in Italia e all’estero, e suonando con numerose e prestigiose realtà musicali nazionali e internazionali. Unisce all’attività concertistica quella di organizzatore musicale di stagioni liriche e sinfoniche, tour internazionali e festival. È direttore artistico dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese e della Ico Suoni del Sud di Foggia, e docente di Violino presso il Conservatorio Statale di Musica “Alfredo Casella” dell’Aquila.
Gianluca Persichetti vanta una vivacissima attività concertistica esibendosi come solista e in varie formazioni cameristiche per importanti rassegne musicali e manifestazioni teatrali. È membro del “Trio Chitarristico S. Cecilia”, del Trio “Nosso Brasil”, del duo “Corde Brasiliane” e, nel 2010, ha fondato con Stefano Rossini e Carlo Biancalana, la “Choro Orchestra”. Profondo conoscitore di musica brasiliana, è uno dei maggiori esecutori italiani. Intensa anche la sua partecipazione televisiva e radiofonica; nel 2007 inizia la sua collaborazione con Lina Sastri. Si dedica inoltre all’attività didattica a Roma presso l’Accademia Romana di Musica, della quale è presidente. È docente di Chitarra Classica al Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia.

Il concerto sarà preceduto dall’ultimo appuntamento del ciclo “Assaggi di musica e storia” che avrà per protagonista la studiosa Antonella Fiore che racconterà del singolare concorso di bellezza che, nei primi anni del Novecento, mobilitò tutta la città di Foggia e la sua provincia. L’intervento si intitola “Un teatro di fiori per la Regina del grano”.
La mattinata si chiuderà con il consueto aperitivo da consumare, dietro presentazione del ticket, al “Bar Maluì”.

“Siamo più che soddisfatti di questa mini rassegna domenicale che si innesta nella Seconda stagione dell’Ico Suoni del Sud – dichiara il responsabile Gianni Cuciniello – che è partita come un esperimento e invece ci ha regalato quattro appuntamenti da tutto esaurito, molto apprezzati dal pubblico veramente entusiasta. L’idea di abbinare un brindisi collettivo al termine di ogni evento è piaciuta moltissimo e pensiamo di ripetere l’esperienza in futuro”.

La rassegna è organizzata in collaborazione con il Teatro “Umberto Giordano” e con il contributo del Ministero della Cultura, della Regione Puglia e del Comune di Foggia.
L’ingresso in Sala Fedora è alle 10.30 e si accede con biglietto acquistabile al botteghino. Il costo, comprensivo di aperitivo, è di 5 euro, che si riduce a soli 3 euro per gli abbonati alla Seconda stagione concertistica. Per informazioni: 324.5912249.