Foggia, “Archeologia e legalità”: il 17 aprile il laboratorio-gioco

6

L’iniziativa dedicata a bambini tra 7 e 10 anni rientra nell’ambito del progetto “Stupore al Museo”, promosso dal Comune e gestito dalla cooperativa sociale Frequenze.Un laboratorio per conoscere i reperti ritrovati o trafugati

FOGGIA – Cosa faresti se passeggiando ti imbattessi in un reperto archeologico? Ti chiederesti: a chi appartiene? Qual è la sua storia? a chi lo deve consegnare? Tante domande a cui prova a dare una risposta il divertente laboratorio interattivo promosso nell’ambito del progetto “Stupore al Museo”, che ha l’obiettivo di promuovere l’accessibilità, l’uso consapevole, la conoscenza dei beni culturali e degli istituti di cultura nei bambini e ragazzi fino ai 13 anni. Anche e soprattutto in questo momento storico in cui non si può accedere ai siti di interesse storici a causa delle restrizioni dettate dal Covid-19. Nel corso del laboratorio-gioco dedicato ai bambini tra 7 e 10 anni, ed ideato da archeologi e pedagogisti, sarà possibile scoprire cosa fare in caso di ritrovamento archeologico fortuito e conoscere le appassionanti vicende di alcuni famosi reperti della Daunia trafugati e poi riportati nel Museo Civico di Foggia e in altri musei della Puglia. Si parlerà, per esempio, della Tomba della Medusa di Arpi, dei Grifoni di Ascoli Satriano, ma anche dei bronzi di Punta del Serrone ritrovati a largo di Brindisi. Sfidandosi con Archeo-Quiz, indovinelli e gioco a squadre, quindi, i bambini diventeranno ambasciatori del patrimonio culturale.

E’ ancora possibile partecipare al laboratorio-gioco “Archeologia e legalità” online dedicato ai bambini tra 7 e 10 anni in programma sabato 17 aprile 2021 alle ore 16:30. L’evento è gratuito, i posti a numero limitato. Prenotazione obbligatoria su Eventbrite a questo indirizzo: https://bit.ly/Archeologia_legalita2

“Stupore al museo” è finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del progetto pluriennale “I musei raccontano la Puglia” e promosso dal Comune di Foggia, capofila dell’Hub culturale territoriale, e gestito dalla cooperativa sociale Frequenze col partenariato del Polo Biblio-museale di Foggia e UtopikaMente Aps che ha ideato il laboratorio-gioco “Archeologia e legalità”.

L’idea che si sta sviluppando, anche in questi mesi di pandemia attraverso la modalità a distanza, è quella di favorire la connessione dei musei e dei luoghi della cultura di Foggia per realizzare un programma sinergico e variegato di proposte rivolte ai più piccoli e alle rispettive famiglie. Quattro i siti culturali coinvolti nel progetto: Museo Civico di Foggia; Museo del Territorio del Polo Biblio-museale; Galleria d’Arte moderna e contemporanea del Polo Biblio-museale; Villa Comunale di Foggia. Il calendario di tutti gli appuntamenti del progetto “I musei raccontano la Puglia” viene comunicato sulla pagina facebook Frequenze e sui canali istituzionali e social del Comune di Foggia e dei soggetti partecipi dell’Hub e partner. Sulla piattaforma on line Eventbrite è possibile prenotare il proprio posto per laboratori e spettacoli on line.