Fishing for Litter, Barletta comune capofila con Molfetta, a pesca di rifiuti

43

fishing for litter, barletta pesca di rifiuti

I dettagli

BARLETTA – Incentivare la raccolta differenziata degli imballaggi in plastica e le attività di “fishing for litter”, letteralmente pesca di rifiuti, ossia recupero dei rifiuti in mare attraverso l’attività dei pescatori, per monitorare le quantità e le tipologie di rifiuti provenienti dalle imbarcazioni.

Sono questi gli obiettivi dell’accordo fra regione Puglia, Corepla, Ager, Arpa Puglia e Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico meridionale, rinnovato stamani presso la sala Di Jeso della Regione Puglia e che, al momento, coinvolge i comuni di Barletta e Molfetta quali enti “start up” di tale progetto.

A Barletta “Fishing for litter” partirà a breve, non appena, come lo stesso assessore comunale all’Ambiente Ruggiero Passero ha sollecitato, sarà individuata all’interno del porto un’area idonea per lo stoccaggio dei rifiuti recuperati in mare dai pescatori. Intanto, fra le azioni propedeutiche all’avvio del progetto, la prossima settimana, proprio con i pescatori sarà convocato un incontro per raccogliere la loro disponibilità a operare in tal senso e si concluderà l’iter per l’attribuzione del codice che identificherà i rifiuti recuperati.

Le imbarcazioni che aderiranno al progetto saranno identificate e identificabili, lasceranno i rifiuti, preventivamente raccolti a bordi in appositi contenitori o buste, in porto per poi raggiungere gli impianti di destinazione, nel caso di Barletta ciò avverrà in collaborazione con Bar.s.a., la municipalizzata che si occupa di servizi ambientali in città.

Corepla produrrà un report delle quantità raccolte, recuperate e smaltite e i relativi costi. Ai fini del monitoraggio, Ager raccoglierà i dati da Corepla e l’Arpa Puglia fornirà il supporto tecnico per lo studio dei dati che emergeranno.

Intanto, per prevenire l’abbandono dei rifiuti e sensibilizzare residenti e turisti alla raccolta e al riciclo degli imballaggi in plastica, questa estate il comune di Barletta, insieme a Molfetta, Manfredonia, Brindisi, Castellaneta e Porto Cesareo, saranno protagonisti di una singolare competizione per contrastare l’abbandono dei rifiuti e della plastica sulle spiagge. Per il comune più virtuoso è prevista la realizzazione di un parco giochi in città.

Il presidente della regione Puglia Michele Emiliano ha sottolineato come la Puglia sia fra le regioni più sensibili su tali temi e come il “Fishing for litter” sia la realizzazione di uno dei punti programmatici del governo regionale.