Facevano prostituire donne cinesi in Basilicata, arresti anche ad Altamura

76

BARI – Associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento e allo sfruttamento della prostituzione di donne di origine cinese: è l’accusa nei confronti di quattro uomini, due italiani e due cinesi, arrestati oggi dai Carabinieri nell’ambito dell’operazione “Home sweet home” coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera, in Basilicata.

Gli arresti sono stati eseguiti a Bernalda (Matera), Altamura (Bari), Milano e Formia (Latina), mentre a Matera i militari dell’Arma hanno posto sotto sequestro un’abitazione, del valore di circa 150mila euro, dove venivano fatte prostituire le donne cinesi.