Epifania, saldi e laboratori creativi, al Mongolfiera Lecce il nuovo anno inizia in spensieratezza

6

grafica 6 gennaio

Calze in cartapesta realizzate da grandi e piccoli nel laboratorio creativo per l’arrivo della Befana. Il 5 e 6 gennaio via alle prime attività del 2022

LECCE – La corsa alle calze dell’Epifania per l’arrivo della Befana è iniziata e anche quella ai saldi. Il 5 e il 6 gennaio al Mongolfiera Lecce di Surbo iniziano le prime attività previste per il nuovo anno. Si parte con i saldi domani, mercoledì 5 gennaio, mentre giovedì 6 gennaio, a partire dalle 16.30, sarà possibile realizzare con le proprie mani una calza in cartapesta in occasione dell’arrivo della Befana, per creare un oggetto assolutamente unico e personalizzato, grazie al laboratorio creativo per adulti e piccini. Grazie alla sapiente manualità degli artisti della cooperativa sociale “Fatti di Carta” ci si potrà cimentare nella realizzazione di un’opera artistica unica che, oltre ai dolci, verrà apprezzata ancor più perché artigianale, ispirata dall’esposizione nel centro commerciale delle opere realizzate dalla cooperativa.

Impegnarsi in un lavoro manuale è un’attività che sempre meno persone svolgono per lavoro e coloro che lo praticano per diletto sono ancora meno“, sottolinea Daniela Salanti, direttrice del centro commerciale. “Per questo motivo teniamo molto a valorizzare una delle particolari arti che caratterizzano l’artigianalità del territorio leccese e abbiamo scelto di farlo attraverso un laboratorio con l’auspicio di far nascere la curiosità di cimentarsi in attività nuove, in connessione con la storia e la cultura salentina per tener vive e tramandare le tradizioni più antiche“.

Spazio poi alle vendite di inizio anno con i primi sconti che arrivano in tutti i negozi. “C’è grande attesa per l’avvio dei saldi invernali“, dichiara la direttrice, che aggiunge: “Siamo molto speranzosi, i nostri negozi nelle ultime settimane sono stati trafficati, la gente aveva voglia di uscire e fare regali dopo l’ultimo Natale in lockdown, lo abbiamo fatto mantenendo le basilari norme di sicurezza anti-covid e ci auguriamo che il flusso possa continuare nella stessa maniera ora che iniziano i saldi“.