Domani l’evento conclusivo di Bari Social Christmas

36

1000 bambini di Showville per “Il piccolo principe”

logo BariBARI – Si terrà domani, venerdì 8 gennaio, l’evento conclusivo del ricco programma di Bari Social Christmas, che dal 6 dicembre scorso ha animato gli spazi dell’ex Mercato del Pesce e i centri del welfare cittadini con molteplici attività dedicate ai più piccoli e alle loro famiglie.

L’appuntamento è fissato alle ore 15.30 allo Showville di Mungivacca dove 1000 bambini assisteranno alla proiezione del Piccolo principe, il film d’animazione che porta sullo schermo il grande classico di Antoine de Saint-Exupery a settant’anni dalla sua pubblicazione.

Ad assistere alla proiezione non solo i piccoli che frequentano i CAF/CAP e i centri diurni convenzionati in tutti i quartieri della città, ma anche un gruppo di bambini rom del progetto per minori rom, sinti e caminanti promosso dall’assessorato al Welfare, i minori stranieri non accompagnati ospiti della comunità Shalom e alcuni dei senza fissa dimora che frequentano il centro diurno Area 51.

La scelta non è casuale – commenta l’assessora al Welfare Francesca Bottalico, che insieme al sindaco Antono Decaro sarà domani in sala –: il Piccolo Principe è uno dei racconti più amati di tutti i tempi che ci insegna, tra l’altro, come l’essenziale sia invisibile agli occhi. L’abbiamo scelto per la poesia che esprime e per gli alti contenuti educativi che porta con sé. Ci è sembrato un modo giusto per chiudere il cartellone di Bari Social Christmas, che quest’anno ha coinvolto circa 4.000 persone”.

Il film sarà preceduto da un breve video racconto di “Bari social kids & teens. Il diritto di essere bambini e adolescenti in una città che cambia”, la manifestazione promossa dall’assessorato al Welfare, patrocinata dall’Ufficio del Garante dei diritti dei minori della Regione Puglia e finalizzata a sensibilizzare la cittadinanza sulle tematiche, i bisogni e le potenzialità inespresse di bambini e ragazzi che a novembre ha attraversato tutta la città. A seguire sarà presentato lo spot del progetto PIPPI, rivolto alla famiglie che mostrano difficoltà nella cura e nell’educazione dei propri figli, con l’obiettivo di ridurre i rischi di allontanamento dei figli dalla famiglia di origine, facilitando i processi di riunificazione familiare.