“Da qui si vede tutta la città”, il primo e 2 luglio a San Cesario di Lecce

52

Al via l’iniziativa finalizzata a valorizzare l’intero Spazio Attico del Palazzo Ducale e il Museo Civico d’Arte Contemporanea

SAN CESARIO DI LECCE – Un progetto che punta a disegnare una nuova vita per lo Spazio Attico del Palazzo Ducale di San Cesario e per il Museo Civico d’Arte Contemporanea che dal 1979 lo abita. È “Da qui si vede tutta la città”, iniziativa finanziata con risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 e del Fondo Nazionale Politiche Giovanili e vincitrice del bando regionale “Luoghi comuni”, Programma delle Politiche Giovanili della Regione Puglia e ARTI. Il progetto sarà presentato nella Sala conferenze del Piano Attico del Palazzo Ducale lunedì 1° luglio alle 18.30, per proseguire poi martedì 2 luglio sempre alle 18.30 con le attività del primo Focus Group.
“Da qui si vede tutta la città”, realizzato in collaborazione con l’Amministrazione comunale di San Cesario e sostenuto da un ricco parterre associativo con capofila Eufonìa-Astràgali Teatro, reinterpreta l’intero Attico come luogo di scambio e condivisione aperto all’intera comunità e all’iniziativa cittadina, centro di aggregazione sociale polifunzionale, formazione, creazione e diffusione di forme artistiche. Uno spazio libero di ricerca e sperimentazione capace di far emergere nella comunità nuove prospettive dalla consapevolezza della propria storia per metterne a valore la storia recente intrecciandola al più vasto contesto contemporaneo.

La due giorni si aprirà alle 18.30 di lunedì 1 luglio, Spazio Attico del Palazzo Ducale, con i saluti istituzionali di Giuseppe Distante, sindaco di San Cesario, Anna Luperto, Assessora alla Cultura e alle Politiche Giovanili, Alessandro Delli Noci, Assessore Regione Puglia a Sviluppo Economico, Politiche internazionali, Politiche giovanili, Ivano Gorgoni, presidente Eufonìa-Astràgali Teatro, capofila del progetto. Entreranno nel vivo del tema, con l’illustrazione del progetto e degli assi strategici, gli interventi di Fabio Tolledi, Direttore artistico del Progetto, regista, drammaturgo, Lucio De Paolis, Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione Università del Salento, Simone Giorgino, Centro Studi Phoné, Daniela Diurisi, Associazione culturale Petrolio. Coordinerà Carla Petrachi, giornalista, vicepresidente TempoPresente aps.
Quindi, martedì 2 luglio, avvio del primo Focus group declinato sulle matrici tematiche che orienteranno il percorso di lavoro con l’attivazione di tre Tavoli di discussione dai titoli “San Cesario e il Museo Civico: una storia da scrivere”, “Nel Palazzo Ducale può accadere… Desideri, idee, suggerimenti” e “L’Arte per il cambiamento sociale, le parole della comunità”. Un momento di confronto, discussione, conversazione, dove l’intera comunità di San Cesario e le operatrici e operatori culturali presenti sul territorio potranno ritrovarsi e misurarsi sul futuro del Museo Civico. Al termine, restituzione del lavoro svolto e conclusioni affidate a Fabio Tolledi.

Coordinato da Eufonìa Ets-Astràgali Teatro, con il sostegno dell’Amministrazione Comunale di San Cesario, “Da qui si vede tutta la città” vede come partner di progetto AVR Lab, Laboratorio di Realtà Aumentata dell’Università del Salento; TempoPresente aps, Centro Studi Phoné, l’Associazione fotografica Tempo di Scatto, l’Associazione culturale Petrolio.

Ingresso libero.
Per info: whatsapp 3892105991 teatro@astragali.org www.astragali.it