Da Orta Nova all’Abruzzo, ladri d’auto fermati dai carabinieri con armi da scasso

7

ORTA NOVA – Da Orta Nova all’Abruzzo, ladri d’auto fermati dai carabinieri con armi da scasso. I militari dell’Arma li hanno sorpresi nel centro di Ortona (Chieti). Si tratta di due soggetti, un 30enne e un 36enne, entrambi già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, in particolare per furti di veicoli nelle regioni della dorsale centro-nord adriatica.

Stamane un equipaggio dell’aliquota radiomobile della compagnia di Ortona ha individuato una Toyota Yaris blu che procedeva a bassa velocità. Dopo averli fermati per un controllo, gli uomini in divisa hanno chiesto loro i documenti d’identità, ma i pugliesi hanno detto di esserne sprovvisti. Quando gli è stato chiesto di dare le proprie generalità e illustrare i motivi della loro presenza a Ortona, hanno fornito risposte vaghe, insospettendo i carabinieri.

E’ così scattata la perquisizione della vettura, al cui interno sono stati rinvenuti vari arnesi da scasso, tra cui una grossa mazza di ferro e un cacciavite modificato per forzare le portiere delle macchine. Di conseguenza i due sono stati denunciati a piede libero, rimediando anche il foglio di via obbligatorio che vieta loro di tornare a Ortona per i prossimi 3 anni.