Cutrofiano, “Cantaro’s Tale”: domani inaugurazione del dispositivo digitale

13

Il Museo della Ceramica presenta una applicazione pensata per fare accedere  i più piccoli a un livello di conoscenza più stimolante e adatto alla loro età

CUTROFIANO (LE) – Nel Museo della Ceramica di Cutrofiano continuano le attività ideate per rendere la struttura di Piazza Municipio sempre più accessibile con azioni mirate per migliorare spazio e allestimenti, servizi educativi e comunicazione. Domani, martedì 19 dicembre (dalle 18 alle 19:30 – info museobibliotecacutrofiano@gmail.com – 0836512461 – 3278773894) sarà inaugurato “Cantaro’s Tale”. Si tratta di un’applicazione che permetterà alle più piccole e ai più piccoli di accedere a un livello di conoscenza più stimolante e adatto alla loro età. Questo sarà possibile grazie all’applicazione sviluppata dal team del Laboratorio di Realtà Aumentata e Virtuale dell’Università del Salento che ha ideato un’esperienza in realtà virtuale all’interno della bottega di un ceramista. Un gioco educativo che permette ai più piccoli di conoscere l’antica tradizione della lavorazione della ceramica. Il titolo “Cantaro’s Tale” nasce dall’assonanza che esiste tra la celebre raccolta di ventiquattro racconti scritti da Geoffrey Chaucer nel corso del 1300, “The Canterbury Tales” e l’antico vaso da notte in ceramica che veniva utilizzato da tante famiglie della zona, “lu cantaru”. Il progetto, promosso da un partenariato guidato da 34° Fuso Aps in collaborazione con il Comune di Cutrofiano, è stato finanziato dal Ministero della Cultura e approvato nell’ambito dell’avviso pubblico Rimozione delle barriere fisiche e cognitive in musei, biblioteche e archivi per consentire un più ampio accesso e partecipazione alla cultura.

Info
museobibliotecacutrofiano@gmail.com
0836512461 – 3278773894