Coronavirus in Puglia, dati del 6 luglio: +60 nuovi positivi

21

coronavirus martedì

Il bollettino di martedì 6 luglio 2021: scendono a 2.578 i casi positivi al Covid-19 in regione, due decessi

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per martedì 6 luglio 2021. Andiamo a vedere di seguito i dati del bollettino della giornata a cura della Regione Puglia sulla base degli ultimi dati comunicati quindi gli aggiornamenti sulla campagna vaccinale.

In Puglia, sono stati registrati 7122 test per l’infezione da Covid-19 Coronavirus e sono stati registrati 60 casi positivi: 18 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 6 nella provincia BAT, 6 in provincia di Foggia, 11 in provincia di Lecce, 15 in provincia di Taranto, 3 casi di provincia di residenza non nota.

Sono stati registrati 2 decessi: 1 in provincia di Bari, 1 in provincia di Lecce.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati complessivamente 2.709.076 test.

  • 244.347 sono i pazienti guariti.
  • 2.578 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 253.571 così suddivisi:

  • 95235 nella Provincia di Bari;
  • 25604 nella Provincia di Bat;
  • 19833 nella Provincia di Brindisi;
  • 45181 nella Provincia di Foggia;
  • 27018 nella Provincia di Lecce;
  • 39515 nella Provincia di Taranto;
  • 814 attribuiti a residenti fuori regione;
  • 371 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 06.7.2021 è disponibile al link: http://rpu.gl/fbxVY.

IL PUNTO SULLA CAMPAGNA VACCINALE IN PUGLIA AL 5 LUGLIO

Andiamo a vedere le ultime informazioni sulla campagna vaccinale secondo quanto riferito dal Portale Regione Puglia. Sono 3.743.783 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 06.00 del 5 luglio 2021 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 91 % di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 4.114.320 e) la Puglia si attesta oggi al primo posto tra le regioni italiane per capacità vaccinale. Da oggi tramite La Puglia ti vaccina – www.lapugliativaccina.regione.puglia.it , chi soggiorna per turismo in Puglia per almeno due settimane può manifestare il proprio interesse a ricevere la seconda dose del vaccino anti Covid-19 in una delle sedi vaccinali pugliesi. Dopo essere stati contattati dalla Asl, nel giorno della vaccinazione sarà necessario portare con sé l’attestazione della prima dose con le indicazioni di data e tipo di vaccino somministrato.

ASL BARI

Il 71 per cento della popolazione vaccinabile in provincia di Bari ha ricevuto almeno una dose di vaccino contro il Covid, e la copertura delle fasce di età superiori ai 60 anni sfiorano in media il 95 per cento, ossia la quasi totalità. Ottimo anche il dato della copertura con prima dose delle persone di età 40 – 49 anni, e 50 – 59 anni, rispettivamente pari al 74 e del 84 per cento. La campagna vaccinale della ASL di Bari prosegue e continua ad essere efficace con l’obiettivo della più ampia immunizzazione. Sono state 7.117 le somministrazioni eseguite nelle ultime 24 ore, di cui 3.077 prime dosi e 4040 seconde. Solo nell’hub Fiera del Levante sono state somministrate 1471 dosi.

ASL BRINDISI

Sono circa 3.400 le vaccinazioni in programma oggi nella Asl di Brindisi: il target giornaliero è stato definito in base alla rimodulazione delle prime dosi. La media provinciale della copertura vaccinale per Comune di residenza è pari al 64,3% per la prima dose e al 31% per il ciclo completo.

ASL BT

I dati della Asl BT saranno aggiornati oggi.

ASL FOGGIA

Sono 560.766 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale. Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino il 59,4% della popolazione vaccinabile con 360.618 prime dosi; ha invece concluso il ciclo vaccinale il 33% con 200.148 seconde dosi. Nei punti vaccinali, negli hub e ad opera dei medici di medicina generale continuano le somministrazioni con priorità per le seconde dosi e le prime dosi per le categorie prioritarie. È infatti in corso la riprogrammazione delle sole prenotazioni effettuate da persone di età inferiore a 30 anni per la somministrazione di prime dosi.

Una riprogrammazione che sarà fatta di settimana in settimana in attesa di una integrazione delle forniture di vaccini: al momento, gli appuntamenti dal 5 all’11 luglio sono stati spostati alla settimana dal 26 luglio al 1 agosto, nella stessa sede e alla stessa ora. È in corso una attività di recall, anche con l’invio di SMS, alle persone coinvolte nella riprogrammazione con l’indicazione del nuovo appuntamento.

Nel dettaglio, a ieri mattina, in provincia di Foggia, hanno già ricevuto la seconda dose: 45.277 persone estremamente vulnerabili su 51.528 che hanno ricevuto la prima dose; 11.990 caregivers su 16.505 che hanno ricevuto la prima dose; 35.450 ultraottantenni (pari all’86,3%) su 38.459 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 93,7%); 33.981 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari al 59,5%) su 52.095 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 91,2%); 39.043 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari al 53,6%) su 63.633 che hanno ricevuto la prima dose (pari all’87,4%); 45.398 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 49,8%) su 69.093 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 75,7%); 21.882 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 25,4%) su 53.063 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 61,5%); 12.838 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 18%) su 37.053 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 52,1%).

I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 142.459 dosi di cui 17.803 a domicilio. Presso l’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, dal 28 giugno al 2 luglio, sono state vaccinate 203 persone tra pazienti in cura e caregivers.

ASL LECCE

Circa 5000 le vaccinazioni effettuate nella giornata di domenica nei 12 Punti vaccinali di popolazione, nei centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale, negli ambulatori e a domicilio. 517 nella Struttura Operativa Territoriale della Protezione Civile di Campi Salentina, 453 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 568 nel PTA di Gagliano del Capo, 329 nel Centro Polivalente Comunale di Galatina, 198 nel Poliambulatorio del Distretto di Galatina, 291 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 463 nel Palazzetto dello Sport di Lecce, 413 nel Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, 390 nella Caserma Zappalà di Lecce, 242 nell’edificio Comunale “Mercato delle Idee” di Muro Leccese, 374 nella RSSA comunale di Martano, 581 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 279 nel Centro Aggregazione Giovanile di Spongano, 126 nelle scuole del Distretto di Casarano, 59 dai Medici di medicina generale.

ASL TARANTO

Prosegue la campagna vaccinale anche in Asl Taranto: nella provincia jonica, dall’inizio della campagna vaccinale sono state somministrate, in totale, oltre 531mila dosi di vaccino. Rispetto a questo dato, oltre 198mila cittadini hanno completato il ciclo vaccinale. Nella giornata di domenica, sono state somministrate 3 dosi a domicilio e 83 dosi negli ambulatori dei medici di medicina generale, a vantaggio di pazienti fragili.

Gli hub vaccinali di Taranto e provincia continuano regolarmente le attività della campagna vaccinale, come da prenotazioni dei cittadini e cronoprogramma. Stamattina sono state somministrate circa 2.700 dosi di vaccino, così distribuite: a Taranto 329 presso la SVAM e 540 presso l’Arsenale; 397 dosi a Martina Franca, 377 a Grottaglie, 407 a Manduria, 341 a Massafra, 307 presso l’hub di Ginosa.