Coronavirus in Puglia, dati del 3 settembre: +338 nuovi positivi

18

coronavirus covid-19 venerdì

Il bollettino di venerdì 3 settembre 2021: scendono a 4.383 i casi positivi al Covid-19 in regione, tre decessi

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per venerdì 3 settembre 2021. Andiamo a vedere di seguito i dati del bollettino della giornata a cura della Regione Puglia sulla base degli ultimi dati comunicati quindi gli aggiornamenti sulla campagna vaccinale.

In Puglia, sono stati registrati 14.743 test per l’infezione da Covid-19 Coronavirus e sono stati registrati 338 casi positivi: 52 in provincia di Bari, 8 in provincia di Brindisi, 111 nella provincia BAT, 20 in provincia di Foggia, 115 in provincia di Lecce, 17 in provincia di Taranto, 6 casi di residenti fuori regione, 9 in via di definizione.

Un decesso registrato.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 3.327.048 test.

253.299 sono i pazienti guariti.

4.383 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 264.399, così suddivisi:

  • 97.497 nella Provincia di Bari;
  • 27.626 nella Provincia di Bat;
  • 20.943 nella Provincia di Brindisi;
  • 46.570 nella Provincia di Foggia;
  • 29.927 nella Provincia di Lecce;
  • 40.422 nella Provincia di Taranto;
  • 966 attribuiti a residenti fuori regione;
  • 448 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

IL PUNTO SULLA CAMPAGNA VACCINALE IN PUGLIA AL 2 SETTEMBRE

Andiamo a vedere le ultime informazioni sulla campagna vaccinale secondo quanto riferito dal Portale Regione Puglia. Sono 5.426.350 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 18.30 del 2 settembre 2021 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 90.2% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 6.014.265).

ASL BARI

Sfiorate le 5mila somministrazioni nelle ultime 24 ore. In dettaglio, nei centri della ASL Bari sono state inoculate 2.037 prime dosi e 2.954 richiami, tra cui quasi 1.700 vaccinazioni nella fascia d’età 12-19 anni. Negli ultimi sette giorni, le iniziative indirizzate in special modo al mondo della Scuola hanno consentito di oltrepassare le 13mila iniezioni agli under 20, portando il bilancio di questa fascia d’età ben oltre le 120mila dosi. Numeri che fanno salire al 75% la quota di giovanissimi vaccinati con prima dose e al 43% quella dei completamente immunizzati. Percentuali confortanti che riguardano tutta la popolazione in età vaccinabile: l’86% degli over 12 ha già ricevuto la prima dose e il 74% ha completato il ciclo. La campagna, nel suo complesso, ha superato 1 milione e 785mila dosi somministrate.

ASL BRINDISI

Proseguono le vaccinazioni nella Asl di Brindisi: nei centri attivi nella provincia si può accedere senza prenotazione fino a smaltimento delle dosi. Venerdì 3 settembre, sarano aperti dalle 14.30 alle 20 il PalaVinci e il Marconi-Flacco a Brindisi e i centri di Ceglie Messapica, Fasano, Francavilla Fontana, Mesagne, Oria, Ostuni, San Donaci e San Vito dei Normanni. Per chi vuole avere la certezza di giorno e orario, invece, è possibile prenotare tramite Cup.

ASL BT

Continua la campagna vaccinale nella Asl Bt dove al momento l’obiettivo principale resta quello di vaccinare tutti i giovani di età compresa tra i 12 e i 19 anni prima dell’inizio delle attività scolastiche: per loro resta la possibilità di accedere a sportello, senza prenotazione, nei giorni e negli orari di apertura di tutti gli hub della provincia. Intanto ad Andria il 77 per cento della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino, a Barletta il 78 per cento, a Bisceglie l’82 per cento, a Canosa il 77 per cento, a Margherita il 78 per cento, a Minervino l’80 per cento, a San Ferdinando il 75 per cento, a Spinazzola l’81 per cento, a Trani l’80 per cento e a Trinitapoli il 73 per cento.

ASL FOGGIA

Sono 788.848 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale. Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino l’80,5% delle persone di età superiore a 12 anni. Ha concluso il ciclo vaccinale il 65,2% degli over 12. Dal 1 al 31 agosto sono state somministrate 7.352 dosi a persone residenti fuori provincia.

Nel dettaglio, a ieri mattina, in provincia di Foggia, hanno già ricevuto la seconda dose: 36.413 ultraottantenni (pari all’88%) su 38.916 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 94%); 47.803 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari all’82,4%) su 54.047 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 92,5%); 56.872 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari al 75,9%) su 67.274 che hanno ricevuto la prima dose (pari all’89,2%); 65.856 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 70,2%) su 77.036 che hanno ricevuto la prima dose (pari all’81,7%); 51.858 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 58,6%) su 64.770 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 72,2%); 38.441 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 51,1%) su 50.060 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 64,8%); 37.343 persone di età compresa tra 29 e 20 anni (pari al 49,3%) su 51.971 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 66,5%); 18.964 giovani di età compresa tra 19 e 12 anni (pari al 35,8%) su 31.002 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 57,5%).

I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 155.969 dosi di vaccino di cui 19.126 a domicilio.

ASL LECCE

L’80% della popolazione vaccinabile in provincia di Lecce ha ricevuto almeno una dose di vaccino e circa il 68% ha completato la vaccinazione. In particolare, nella fascia di età compresa tra i 12 e i 19 anni il 60% ha ricevuto la prima dose di vaccino.

Prosegue la campagna di vaccinazione in provincia di Lecce: 4651 le vaccinazioni effettuate nella giornata di mercoledì, di cui 297 a studenti di età compresa tra i 12 e i 19 anni.

Le altre vaccinazioni sono state eseguite: 292 nella Struttura Operativa Territoriale della Protezione Civile di Campi Salentina, 332 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 370 nel PTA di Gagliano del Capo, 228 nel Centro Polivalente Comunale di Galatina, 328 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 354 nel Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, 814 nella Caserma Zappalà di Lecce, 357 nella RSSA comunale di Martano, 324 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 384 nel Centro aggregazione giovanile di Spongano, 269 nell’edificio Comunale “Mercato delle Idee” di Muro Leccese, 49 nel Pta di Maglie, 167 nel Dea Fazzi, 67 dai Medici di medicina generale.

ASL TARANTO

In Asl Taranto l’aggiornamento della campagna vaccinale riporta un totale di 743.003 dosi somministrate dall’avvio delle vaccinazioni. Rispetto a questo dato, circa 348 mila cittadini hanno completato il ciclo vaccinale con la seconda dose. Per quanto riguarda le somministrazioni effettuate negli hub vaccinali del territorio ionico, il dato aggiornato a stamane riporta oltre 4.200 dosi di vaccino, così distribuite: a Taranto, 919 dosi in Arsenale e 627 presso la Svam, 484 a Grottaglie, 424 a Martina Franca, 549 a Manduria, 505 a Ginosa, 687 a Massafra.

Venerdì 3 settembre, tutti i cittadini di età superiore ai 12 anni, che ancora non siano stati vaccinati, potranno ricevere la prima dose di vaccino Pfizer (Comirnaty) senza necessità di prenotazione. Sarà anche possibile, per chi non ha potuto rispettare l’appuntamento dato per concludere il ciclo vaccinale nei giorni scorsi, recuperare la seconda dose Pfizer. A Taranto, sarà possibile la vaccinazione “a sportello”, cioè senza prenotazione grazie alle aperture straordinarie del PalaRicciardi dalle 10:00 alle 14:00 e del drive through al centro commerciale Porte dello Jonio dalle 16:00 alle 20:00 per la vaccinazione in auto. L’hub vaccinale all’Arsenale MM, invece, come di consueto, sarà accessibile solo su appuntamento, anche per le persone in possesso di appuntamento alla Scuola Volontari AM, chiusa per indisponibilità della sede. In provincia, infine, restano confermati gli appuntamenti e sarà possibile la vaccinazione “a sportello”, fino a esaurimento delle scorte giornaliere disponibili, negli hub di Ginosa, Grottaglie, Manduria, Martina Franca e Massafra dalle 10:00 alle 16:00.