Coronavirus in Puglia, dati del 26 settembre:+139 nuovi positivi

10

covid19 coronavirus domenica

Il bollettino di domenica 26 settembre 2021: salgono a 2.942 i casi positivi al Covid-19 in regione, un decesso

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per domenica 26 settembre 2021. Andiamo a vedere di seguito i dati del bollettino della giornata a cura della Regione Puglia sulla base degli ultimi dati comunicati quindi gli aggiornamenti sulla campagna vaccinale.

In Puglia, sono stati registrati 14.966 test per l’infezione da Covid-19 Coronavirus e sono stati registrati 139 casi positivi: 49 in provincia di Bari, 16 in provincia di Brindisi, 7 nella provincia BAT, 5 in provincia di Foggia, 61 in provincia di Lecce, nessuno in provincia di Taranto, un caso di residente fuori regione, nessuno in via di definizione. 258.468 persone guarite.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 268.187, così suddivisi:

  • 98.482 nella Provincia di Bari;
  • 28.087 nella Provincia di Bat;
  • 21.267 nella Provincia di Brindisi;
  • 47.135 nella Provincia di Foggia;
  • 31.018 nella Provincia di Lecce;
  • 40.735 nella Provincia di Taranto;
  • 994 attribuiti a residenti fuori regione;
  • 469 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

IL PUNTO SULLA CAMPAGNA VACCINALE IN PUGLIA AL 25 SETTEMBRE

Andiamo a vedere le ultime informazioni sulla campagna vaccinale secondo quanto riferito dal Portale Regione Puglia. Sono 5.772.165 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 9.30 del 25 settembre 2021 dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 89% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 6.487.516).

ASL BARI

Sono 979.243 i residenti della provincia di Bari over 12 ad aver ricevuto almeno una dose di vaccino con una copertura che ad oggi ha raggiunto una percentuale vicinissima al 90 per cento (89%). A completare invece il ciclo vaccinale finora è stato il 79 per cento della popolazione vaccinabile.

La campagna di immunizzazione contro il Covid della ASL di Bari in questa fase continua in maniera regolare ad assicurare prime dosi per le fasce di età più giovani, 12 – 19 anni, seconde dosi e terze ai soggetti fragili immunocompromessi che necessitano di una più incisiva risposta immunitaria. Sono state 2.962 le somministrazioni eseguite nelle ultime 24 ore nei punti vaccino territoriali e ospedalieri, di cui 946 prime dosi, 1.786 seconde e 230 terze dosi. In parallelo continuano anche le somministrazioni per mettere in sicurezza le scuole, attraverso le ultime chiamate attive promosse dal Dipartimento di prevenzione in sinergia con l’ufficio scolastico provinciale in diversi comuni.

Ad Altamura nell’hub aziendale sono state organizzate altre due giornate con corsie dedicate per le somministrazioni di vaccino agli studenti: si comincia domani con cinque istituti secondari di primo grado, mentre la seconda giornata è stata invece programmata per domenica 3 ottobre con altre quattro scuole secondarie di secondo grado. L’hub sarà aperto dalle 9 alle 13, e dalle 15 alle 18

ASL BRINDISI

Nella Asl di Brindisi i residenti o domiciliati nel territorio provinciale vaccinati con la prima dose sono 292.151 e di questi 258.279 con la seconda dose, con una copertura vaccinale pari rispettivamente all’84,2% e al 74,5%.

La copertura vaccinale con la prima dose relativa agli over 80 è pari al 96,1% e al 92,5% per il ciclo completo.

ASL BT

Nella provincia Bat sono 26.495 le prime dosi di vaccino, pari al 77 per cento della popolazione, eseguite sui giovani dai 12 ai 19 anni mentre sono 20. 264, pari al 59 per cento, le seconde dosi eseguite sulla stessa classe di età. In particolare le percentuali di copertura vaccinale sulla classe 12-19 con la prima e la seconda dose di vaccino sono ad Andria il 78 e il 57 per cento, a Barletta il 75 e il 60 per cento, a Bisceglie l’82 e il 60 per cento, a Canosa il 72 e il 57 per cento, a Margherita di Savoia il 78 e il 54 per cento, a Minervino l’80 e il 67 per cento, a San Ferdinando il 75 d il 57 per cento, a Spinazzola l’83 e il 72 per cento, a Trani il 76 e il 63 per cento, a Trinitapoli il 67 e il 42 per cento.

ASL FOGGIA

Sono 837.210 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale. Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino l’84,2% delle persone di età superiore a 12 anni. Ha concluso il ciclo vaccinale il 70,5% degli over 12.

Procede con importanti risultati anche la campagna vaccinale rivolta agli ospiti degli insediamenti informali presenti in Capitanata. Ad oggi, sono stati vaccinati oltre 5.300 cittadini di Paesi Terzi sia presso gli hub del territorio, in particolare nel punto vaccinale della Fiera di Foggia, che all’interno degli stessi insediamenti informali e presso i Centri di Assistenza Straordinaria.

Nel dettaglio, a ieri mattina, in provincia di Foggia, hanno già ricevuto la seconda dose: 36.660ultraottantenni (pari all’88,6%) su 39.050 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 94,3%); 48.294 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari all’83,2%) su 54.638 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 93,4%); 57.902 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari al 77,2%) su 68.338 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 90,5%); 68.186 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 72,4%) su 79.191 che hanno ricevuto la prima dose (pari all’83,7%); 55.518 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 62,2%) su 67.838 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 75,4%); 43.321 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 56,1%) su 54.142 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 68,8%); 44.524 persone di età compresa tra 29 e 20 anni (pari al 57,2%) su 56.226 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 70,7%); 26.422 giovani di età compresa tra 19 e 12 anni (pari al 49,6%) su 35.917 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 66,4%).

I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 157.385 dosi di vaccino di cui 19.252 a domicilio.

ASL LECCE

In corso nell’ambulatorio medico mobile all’interno del Centro commerciale Mongolfiera di Surbo l’Open day del vaccino antiCovid per persone dai 12 anni in su: circa 200 le dosi somministrate finora. Continua la somministrazione della dose addizionale per le categorie di pazienti ‘target’: nel Dea Vito Fazzi, questa mattina, sono stati vaccinati, 175 dializzati.

Prosegue la campagna di vaccinazione con 2505 vaccinazioni effettuate nella giornata di venerdì tra hub – in cui si accede senza prenotazione – centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale: 160 nella Struttura Operativa Territoriale della Protezione Civile di Campi Salentina, 190 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 223 nel PTA di Gagliano del Capo, 53 nel Centro Polivalente Comunale di Galatina, 144 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 168 nel Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, 310 nella Caserma Zappalà di Lecce, 133 nella RSSA comunale di Martano, 99 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 110 nel Centro aggregazione giovanile di Spongano, 81 nell’edificio Comunale “Mercato delle Idee” di Muro Leccese, 58 nel Consultorio familiare di Aradeo, 47 nell’Ospedale di Gallipoli, 71 nell’Ospedale di Scorrano,

15 nel Poliambulatorio di Campi, 3 nel Poliambulatorio di Nardò, 72 nell’Ospedale di Scorrano, 198 nel Dea Fazzi, 189 dai Medici di medicina generale e 235 agli studenti di età compresa tra i 12 e i 19 anni.

ASL TARANTO

I dati della Asl Taranto saranno aggiornati lunedì 27.9