Coronavirus in Puglia, dati del 2 luglio: +43 nuovi positivi

69

coronavirus covid-19 venerdì

Il bollettino di venerdì 2 luglio 2021: scendono a 2.689 i casi positivi al Covid-19 in regione, nessun decesso

REGIONE – Nuova giornata di informazione da Puglianews24.eu sulla situazione dell’emergenza Coronavirus in Regione per venerdì 2 luglio 2021. Andiamo a vedere di seguito i dati del bollettino della giornata a cura della Regione Puglia sulla base degli ultimi dati comunicati quindi la situazione della campagna vaccinale.

In Puglia, sono stati registrati 5968 test per l’infezione da Covid-19 Coronavirus e sono stati registrati 43 casi positivi: 8 in provincia di Bari, 8 in provincia di Brindisi, 1 nella provincia BAT, 5 in provincia di Foggia, 18 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto.

Non sono stati registrati decessi.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati complessivamente 2.688.193 test.

  • 244.093 sono i pazienti guariti.
  • 2.689 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 253.424 così suddivisi:

  • 95.208 nella Provincia di Bari;
  • 25.592 nella Provincia di Bat;
  • 19.821 nella Provincia di Brindisi;
  • 45.166 nella Provincia di Foggia;
  • 26.968 nella Provincia di Lecce;
  • 39.488 nella Provincia di Taranto;
  • 814 attribuiti a residenti fuori regione;
  • 367 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 02.7.2021 è disponibile al link: http://rpu.gl/lKO55.

IL PUNTO SULLA CAMPAGNA VACCINALE IN PUGLIA AL 1°  LUGLIO

Andiamo a vedere le ultime informazioni sulla campagna vaccinale secondo quanto riferito dal Portale Regione Puglia. Sono 3.587.159 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17.00 del 1° luglio 2021 dal Report del Governo nazionale. Con il 90.1% di dosi somministrate (3.979.166) su quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, la Puglia si attesta oggi al primo posto tra le regioni italiane per capacità vaccinale.

ASL BARI

ASL Bari chiude il mese con un picco di 17.248 dosi somministrate il 30 giugno e poco più di 101mila negli ultimi sette giorni. Nella giornata del 30 giugno, in particolare, sono state inoculate 6.543 prime dosi e 10.705 seconde, tra cui 2.529 dosi riservate a soggetti vulnerabili per patologia. Numeri elevati in tutti i centri vaccinali della ASL: ben 12 hanno superato le 500 somministrazioni in 24 ore, con l’Hub Fiera che ne ha totalizzato un numero record, 1.773, Putignano 1.082 e Terlizzi 985. Da segnalare anche le 82 vaccinazioni protette eseguite nell’ambulatorio del “Di Venere” a cura dell’Unità di Rianimazione dell’Ospedale. Continua in modo costante l’attività di somministrazione da parte dei medici di medicina generale, con 3.271 vaccini (279 prime dosi, 2.992 seconde) inoculati durante l’ultima giornata.

ASL BAT

Più di 2600 le vaccinazioni effettuate mercoledì nella provincia Bat in tutti gli hub attivi. All’ospedale Bonomo di Andria – una delle tre sedi individuate per la vaccinazione dei soggetti allergici – mercoledì sono state superate le mille vaccinazioni: con tre sedute a settimana in collaborazione con il pedonale medico e infermieristico della unità operativa di Anestesia e Rianimazione viene garantita una copertura notevole delle richieste provenienti dai medici di base o intercettate nella fase di anamnesi presso gli hub vaccinali.

ASL BRINDISI

Nella Asl di Brindisi mercoledì sono state somministrate oltre 4mila dosi e lo stesso numero era in programma ieri. Gli appuntamenti in calendario nella sede di Oria, dal 2 al 4 luglio, sono stati spostati nel Centro vaccinale di Latiano che ha sede nel Pio Istituto Caterina Scazzeri.

ASL LECCE

7000 le vaccinazioni effettuate nella giornata di mercoledì nei 12 Punti vaccinali di popolazione, nei centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale, negli ambulatori e a domicilio. 462 nella Struttura Operativa Territoriale della Protezione Civile di Campi Salentina, 431 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 595 nel PTA di Gagliano del Capo, 334 nel Centro Polivalente Comunale di Galatina, 328 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 617 nel Palazzetto dello Sport di Lecce, 618 nel Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, 511 nella Caserma Zappalà di Lecce, 558 nell’edificio Comunale “Mercato delle Idee” di Muro Leccese, 60 nel Pta di Maglie, 429 nella RSSA comunale di Martano, 559 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 337 nel Centro Aggregazione Giovanile di Spongano, 140 nell’Ospedale di Casarano, 66 nell’Ospedale di Copertino, 114 nell’Ospedale di Gallipoli, 159 nel Dea Fazzi e 456 dai Medici di medicina generale.

ASL FOGGIA

Sono 542.989 le dosi somministrate complessivamente in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale di cui 166.600 somministrate nel solo mese di giugno. Ad oggi ha ricevuto almeno una dose il 58,2% della popolazione vaccinabile (con 353.483 prime dosi); ha invece concluso il ciclo vaccinale il 31,2% (con 189.506 seconde dosi). Continuano le somministrazioni nei punti vaccinali, negli hub e ad opera dei medici di medicina generale.

In riferimento alla riorganizzazione della rete vaccinale in provincia di Foggia, si comunica che non sono state disposti nuovi orari per i centri vaccinali. Novità invece per il comune di Troia dove le attività vaccinali continueranno regolarmente. L’amministrazione comunale, infatti, ha messo a disposizione la scuola elementare “Salandra”, in via Regina Margherita 64, che sarà operativa come nuovo punto vaccinale dal 5 luglio prossimo in sostituzione del palazzetto dello sport che chiuderà i battenti da venerdì sera a causa delle elevate temperature.

Nel dettaglio, a ieri mattina, in provincia di Foggia, hanno già ricevuto la seconda dose: 44.078 persone estremamente vulnerabili su 51.353 che hanno ricevuto la prima dose; 11.665 caregivers su 16.436 che hanno ricevuto la prima dose; 35.307 ultraottantenni (pari all’86%) su 38.409 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 93,5%); 32.621 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari al 57,1%) su 51.984 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 91,1%); 37.587 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari al 51,6%) su 63.453 che hanno ricevuto la prima dose (pari all’87,1%); 42.451 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 46,5%) su 68.294 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 74,9%); 20.111 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 23,3%) su 51.622 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 59,9%); 12.042 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 16,9%) su 35.866 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 50,4%); 9.296 persone di età compresa tra 29 e 17 anni su 40.097 che hanno ricevuto la prima dose.

I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 139.770 dosi di cui 17.561 a domicilio.

ASL TARANTO

Prosegue la campagna vaccinale anche in Asl Taranto: nella provincia jonica, dall’inizio della campagna vaccinale sono state somministrate, in totale, oltre 511mila dosi di vaccino. Rispetto a questo dato, quasi 184mila cittadini hanno completato il ciclo vaccinale.

Nella giornata di mercoledì, sono state somministrate 23 dosi a domicilio e 533 dosi negli ambulatori dei medici di medicina generale, a vantaggio di pazienti fragili. Gli hub vaccinali di Taranto e provincia continuano regolarmente le attività della campagna vaccinale, come da prenotazioni dei cittadini e cronoprogramma. Stamattina sono state somministrate quasi 4.600 dosi di vaccino, così distribuite: a Taranto 735 presso la SVAM, 750 dosi presso l’Arsenale e 386 dosi al PalaRicciardi; 508 dosi a Martina Franca, 587 dosi a Grottaglie, 451 dosi a Manduria, 659 dosi a Massafra, 488 dosi presso l’hub di Ginosa.

Nel pomeriggio di mercoledì, invece, gli hub hanno registrato i seguenti dati: a Taranto, 151 all’Arsenale, 133 al PalaRicciardi, 701 al drive through di Porte dello Jonio; in provincia, 124 dosi a Martina Franca, 156 dosi a Manduria, 167 dosi presso l’hub di Ginosa. Presso l’hub Porte dello Jonio ieri pomeriggio sono state vaccinate 701 persone.