Corigliano d’Otranto, Laboratorio Urbano Giovanile: gli eventi fino al 31 dicembre

12

CORIGLIANO D’OTRANTO – Nel Laboratorio Urbano Giovanile in via Giuseppe Mazzini a Corigliano d’Otranto prosegue la programmazione a cura dell’associazione Art&Lab Lu Mbroia. Oggi, mercoledì 27 dicembre (ore 21:30 – ingresso libero) spazio a Baraonda – La musica dei popoli. La world music jam a cura di Samuel Mele e Alessandro Chiga, con la partecipazione di Livia Giaffreda (suonatrice di tamburi a cornice e voce viandante) è aperta a chiunque voglia portare uno strumento e prendere parte all’esperienza di musica condivisa. Venerdì 29 dicembre (ore 21:30 – contributo associativo 8 euro) appuntamento con il trio formato da Giulio Bianco (polistrumentista del Canzoniere Grecanico Salentino), Giacomo Casciaro (chitarra, mandola voce e tamburi) e Giuseppe Anglano (fisarmonica, organetto e voce). In scaletta classici della tradizione popolare Salentina e alcuni brani del repertorio solista di Bianco, contenuti nei lavori discografici “Di zampogne, partenze e poesia” e “Delayed”. Il suono del trio è potente e ricercato, la loro musica sicuramente da ascoltare e danzare. Sabato 30 dicembre (ore 21:30 – ingresso libero) il LUG ospita la band punk rock Ddimuro composta da Daniele “Falla” Carluccio (batteria), Pierluigi “Pirlo” Cosa (basso), Alberto “Pupazzo” Zollino (chitarra) e Christian Bevilacqua (voce/chitarra). “Ddimuro privilegia l’attenzione alle varietà delle forme locali della vita, ai processi che coinvolgono le generazioni del paese, la qualità delle relazioni e del cibo. Soprattutto del cibo. Preferibilmente carne. Di maiale si intende”, scherzano i musicisti. “Ddimuro ha quindi un’immagine palesemente Murocentrica, ha coscienza del luogo in cui nasce e lo racconta con il punk rock”. In chiusura le selezioni musicali del dj Magia. Nel corso della serate sarà possibile degustare panini, focacce, secondi piatti, anche vegani e vegetariani, aperitivi, birre artigianali e i vini della Cantina Duca Guarini. Per informazioni e prenotazioni 3381200398.

Domenica 31 dicembre dalle 21 si aspetterà Capodanno con un cenone impreziosito dalla musica dal vivo tra Sud America e Mediterraneo con Livia Giaffreda (voce e tamburi) e Valter Guerra (chitarra a 7 corde, cavaquinho): i classici del Fado portoghese, del samba e del forrò brasiliano incontrano le sonorità mediterranee della tradizione popolare italiana. Il menù (contributo associativo 45 euro) include aperitivo, antipasti, lasagna, spezzatino, insalata e contorni, dolci, amari e il vino della Cantina Duca Guarini.